×

Luigi Sartor arrestato, coltivava la marijuana in una serra

L’ex calciatore si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Luigi Sartor arrestato

Luigi Sartor, ex calciatore di Serie A, è stato arrestato con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente. L’uomo coltivava una serra di marijuana, insieme a un complice. I carabinieri hanno scoperto 106 piantine sistemate in un casolare abbandonato.

Luigi Sartor arrestato

L’ex difensore di Juventus, Inter, Parma e Roma è stato colto in flagranza di reato: in quel momento si trovava insieme a un’altra persona. Durante l’interrogatorio si è avvalso della facoltà di non rispondere. Secondo la guardia di finanza la coltivazione avrebbe prodotto circa due chili di sostanza stupefacente.

Stando a quanto riportato da Il Messaggero i sospetti sarebbero giunti dopo la richiesta di raddoppio della potenza del contatore in un casolare di montagna abbandonato.

Nel 2011 Sartor finì al centro di un‘inchiesta per lo scandalo del calcioscommesse. Dopo diversi anni il Tribunale di Bologna certificò la prescrizione del reato.

Altri recenti episodi

Un’aggressione è avvenuta a Francavilla Fontana, in provincia di Brindisi, dopo una chiamata al 118. Secondo quanto riportato dal Nuovo Quotidiano di Puglia l’intervento dei soccorsi, intervenuti per una giovane a causa dell’alcol, ha provocato una reazione da parte di un ragazzo.

Un uomo è stato invece l’autore di una brutale aggressione avvenuta ai danni di una poliziotta a Roma.

Alcune persone hanno segnalato la presenza di un adulto molto aggressivo e pericoloso in giro per la strada. Sul posto è intervenuta una pattuglia per aiutare i colleghi e fermare la persona violenta: diverse le accuse a suo carico.

Contents.media
Ultima ora