×

Fausto Gresini, il post sui social del figlio Lorenzo: “Manchi come l’aria”

A un giorno di distanza dalla prematura scomparsa di Fausto Gresini, il figlio Lorenzo ha pubblicato un post sui social per ricordare il padre.

Fausto Gresini

Fausto Gresini è deceduto all’età di 60 anni nella mattinata di martedì 23 febbraio: a un giorno di distanza dal tragico evento, il figlio del pilota motociclistico e dirigente sportivo, Lorenzo Gresini, ha scritto un commovente messaggio per ricordare il padre.

Fausto Gresini, il ricordo del figlio Lorenzo

L’ex-pilota Fausto Gresini è morto nel reparto di terapia intensiva dell’Ospedale di Bologna, a causa di complicanze indotte dal coronavirus. La lotta contro il Covid del 60enne era iniziata il 29 dicembre 2020: in questo contesto, si era reso subito necessario il ricovero presso l’ospedale di Imola e, successivamente, il trasferimento a Bologna.

Le condizioni di Fausto Gresini, tuttavia, sono progressivamente peggiorate fino al recente sopraggiungere di un’emorragia cerebrale in seguito alla quale lo sportivo si è spento.

A sole 24 ore dalla prematura scomparsa del team manager, il figlio Lorenzo Gresini ha postato sul suo account Facebook ufficiale un post commemorativo dedicato all’uomo più importante della sua vita. Sulla pagina social, usata per due mesi come una sorta di diario attraverso il quale aggiornare i lettori sulle condizioni di salute di Fausto Gresini e sul decorso dell’infezione da SARS-CoV-2, il ragazzo ha pubblicato le seguenti parole:

Sarai per sempre il nostro tesoro più grande… impossibile esprimere a parole l’essenza della persona che sei sempre stato. Un Uomo vero con le palle che aveva una soluzione per ogni problema: sei il motore di questa famiglia che tanto desiderava riabbracciarti e festeggiare con te un’altra vittoria. Manchi come manca l’aria ogni volta che ti penso… ti vedo ovunque e mi si stringe il cuore a pensare che non sarà più così.

Mi hai supportato in ogni parte di me, nonostante non fosse sempre giusto… mi hai amato come un padre ama un figlio e io ti ho amato e ti amo come un figlio ama un padre. Il destino è stato davvero crudele con te. Ringrazio per i tanti messaggi, ma non riuscirò a rispondere a tutti perché siete tantissimi e perché il dolore è tanto grande che non riesco nemmeno ad aprirli… Buon Viaggio Babbone mio.

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Ilaria Minucci

Nata a Napoli il 16 marzo 1992, consegue una laurea triennale in Lettere Moderne, una magistrale in Scienze storiche indirizzo contemporaneo presso l'università "Federico II" di Napoli e il diploma ILAS da Graphic Designer. Ha partecipato a stage di editoria e all’allestimento di fiere del libro con l’associazione "Un'Altra Galassia". Attualmente collabora con Notizie.it.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora