×

Covid, morto Antonio Vanacore: allenatore in seconda della Cavese

Il vice allenatore della Cavese Antonio Vanacore è morto nella giornata di martedì per complicazioni legate al Covid. Era ricoverato dal 26 febbraio.

antonio vanacore 768x510

Lutto nel mondo del calcio campano a seguito della scomparsa del vice allenatore della Cavese Antonio Vanacore, morto nella giornata del 16 marzo per complicazioni legate al Covid-19. Vanacore si trovava ricoverato dallo scorso 26 febbraio e il 3 marzo successivo era stato trasferito nel reparto di terapia intensiva a causa dell’aggravarsi delle sue condizioni di salute.

A seguito della scomparsa del tecnico è stato il disposto il rinvio della partita di campionato che la Cavese avrebbe dovuto disputare contro il Catanzaro.

Covid, morto Antonio Vanacore

La notizia della morte di Vanacore è stata data dallo stesso club campano sulla proprio pagina Facebook, in un post nel quale si legge: “La Cavese 1919 comunica con immenso dolore, la scomparsa del vice allenatore Antonio Vanacore.

Alla sua famiglia l’abbraccio e la vicinanza della società, della squadra e di tutto il popolo Aquilotto. Ciao Antonio, uomo e professionista insostituibile”.

Vanacore era stato trovato positivo al Covid alla fine del del mese di febbraio tramite un tampone molecolare, ma nonostante il regime di isolamento domiciliare le sue condizioni sono in breve tempo precipitate, tanto da rendere necessario il ricovero presso l’ospedale di Pozzuolo il 26 febbraio.

Da li è seguito il trasferimento in terapia intensiva presso l’ospedale di Frattamaggiore, dove è morto due settimane dopo.

Nato a Pozzuoli nel 1975, Vanacore aveva collezionato 481 presenze in carriera, divenendo dalla stagione 2012/2013 stretto collaboratore dell’allenatore Salvatore Campilongo. Proprio con Campilongo era giunto alla Cavese nel 2019.

Contents.media
Ultima ora