×

Coronavirus, come sanificare l’auto per ridurre il rischio di contagio

Disinfettare i mezzi è importante in vista della ripartenza per evitare il rischio di contagio: come si può sanificare l'auto?

come sanificare auto
come sanificare auto

Ripartire dopo il coronavirus significa anche dotarsi di tutti gli strumenti necessari per ridurre il rischio di contagio. A tale scopo, in vista del via libera per gli spostamenti dei cittadini, è nato un kit anti coronavirus per la protezione personale.

Ma come si può sanificare l’auto o i propri mezzi di trasporto?

Coronavirus, come sanificare l’auto

La ripartenza dell’Italia – che avverrà secondo il calendario della fase 2 a partire dal 27 aprile – vedrà un largo utilizzo del trasporto privato.

Infatti, nell’attesa che i mezzi pubblici adottino gli opportuni accorgimenti per evitare il contagio, molte persone sceglieranno di andare sul posto di lavoro con la propria auto. Tutto questo, però, potrebbe nascondere alcuni rischi. Anche nella propria auto si potrebbero nascondere batteri: come si può sanificare l’abitacolo?

Per sanificare correttamente l’abitacolo occorre innanzitutto proteggere sé stessi con guanti e mascherina per evitare che le goccioline possano appoggiarsi sulle superfici più o meno esposte.

A questo punto, utilizzando della carta assorbente e alcuni spruzzi di detergente, è bene soffermarsi attentamente sulle zone più esposte: il volante (e le leve laterali), il cambio, il cruscotto, la pulsanteria di servizio, la consolle centrale e il freno a mano. Ma non bisogna nemmeno tralasciare le zone meno esposte, ovvero i meccanismi di apertura dei vani portaoggetti, la parte interna della portiera, e le maniglie, oltre allo specchietto retrovisore e ai parasole.

Una volta terminata la zona interna dell’abitacolo occorre sanificare anche le maniglie (interne ed esterne) delle portiere. Attenzione anche a non dimenticare i meccanismi e le superfici di contatto per l’apertura del bagagliaio. Infine, è utile anche prestare attenzione alle chiavi di avviamento.

Per una pulizia completa

Se i passaggi precedenti non sono sufficienti, è possibile anche procedere con una sanificazione completa della vettura che prevede la sostituzione dei filtri dell’impianto di aerazione, oppure la loro pulizia con appositi spray.

Contents.media
Ultima ora