×

Sposarsi in Toscana

Se state organizzando un matrimonio in Toscana, di certo non vi mancheranno i posti dove celebrarlo. Sia che siate alla ricerca di una semplice matrimonio in campagna, con un vigneto come sfondo, o vogliate una cerimonia sfarzosa in un’antica chiesa medievale o un ricevimento familiare con cibo e vino toscani, troverete esattamente quello che state cercando. Quello che potrebbe essere difficile, tuttavia, è prendere una decisione, con così tante alternative!

Firenze

Firenze è ricca di cultura e di storia – dopotutto è considerata la culla del Rinascimento. E’ la casa del David di Michelangelo, e di una lunga serie di palazzi, castelli e chiese. La sala nuziale del Palazzo Vecchio, dove si possono celebrare cerimonie civili, si affaccia sulla Piazza della Signoria e fu, un tempo, la residenza della famiglia Medici.

Se siete alla ricerca di una location più storica, la città di Fiesole, a pochi chilometri da Firenze, vanta castelli molto antichi e viste spettacolari dalle colline. Le cerimonie possono essere celebrate anche nel Palazzo Vescovile, in municipio o nella chiesa cattolica rinascimentale, che sorge su una collina e da cui si gode un panorama spettacolare, se volete un rito religioso. Se cercate chiese cattoliche a Firenze, ce ne sono molte vicino al Ponte Vecchio e al fiume Arno, che attraversa la città.

Chianti

La regione del Chianti in Toscana è situata tra Siena e Firenze ed è rinomata per i suoi vigneti, gli uliveti e i villaggi medievali. Sposarsi qui vi permetterà di avere un’ampia gamma di pietanze squisite e vini ancora migliori.

Greve è la città più importante del Chianti e ha una curiosa piazza, di forma triangolare. In questa piazza sorgono il Comune e la Chiesa di Santa Croce, due posti ideali per la cerimonia. Una cerimonia civile può essere celebrata nel municipio, mentre quelle religiose possono aver luogo in una delle tante chiesette medievali o campestri.

San Gimignano

San Gimignano è una città medievale, circondata da mura. Dentro la città ci sono ben 14 torri medievali, ognuna costruita dalle famiglie che vivevano lì. La torre più alta era considerata un simbolo di estremo benessere. San Gimignano è stata preservata magnificamente: si può salire nelle torri e nelle due piazze della città ci sono una chiesa e un pozzo del XIII sec. I riti civili possono essere celebrati in municipio – un antico palazzo – o nella Sala di Dante, dove il sommo poeta teneva dei discorsi. Le cerimonie religiose possono aver luogo nella chiesa, che ha una facciata tipicamente romanica, mentre gli interni sono rinascimentali, con dipinti e sculture. I ricevimenti possono essere organizzati nelle ville che si affacciano sulle colline e sugli uliveti, in un ristorante toscano o perfino in un castello.

Leggi anche