×

Sposini: secondo un sms non riconosce i familiari. Venier: “quel giorno andò così…”

default featured image 3 1200x900 768x576
foto sposini lamberto venier

Come sta Lamberto Sposini? Una sola e unica frase contenuta in decine e decine di messaggi arrivati in questi giorni da parte di molti utenti. Sono davvero molte le persone seriamente preoccupate o semplicemente interessate alla salute del popolare giornalista che, ricordiamo, lo scorso 29 Aprile è stato colpito da un’emorragia cerebrale.
Dopo la sospensione della terapia farmacologica, l’onorevole Melania Rizzoli del Pdl si era arrogata la responsabilità di dichiarare tramite le colonne di un popolare quotidiano la volontà di Sposini di ricorrere, qualora fosse stato il caso, all’eutanasia (“mai avrebbe voluto sopravvivere senza coscienza, pensava che ognuno è libero di scegliere come e quando morire, rifiutando interferenze religiose, scientifiche e politiche”).

Dichiarazioni, queste ultime, che hanno sollevato un polverone intorno alla Rizzoli accusata di strumentalizzare il “caso Sposini” solo per sensibilizzare l’opinione pubblica verso un tema a lei caro nei dibattiti politici, quello dell’eutanasia per l’appunto.

Ora la Rizzoli torna al centro delle cronache per aver divulgato il contenuto di un sms che le sarebbe stato inviato dalla compagna di Sposini, Sabina Donadio. Nel messaggio la Donadio avrebbe dichiarato che Sposini, dopo aver aperto gli occhi, non avrebbe ancora parlato e farebbe fatica a riconoscere perfino i familiari.

Sulla questione è intervenuta anche Mara Venier che, dopo l’ultima puntata de “La vita in diretta” condotta in fine da sola, ha dichiarato: “Io e Lamberto eravamo la coppia più bella della tv, ci chiamavamo amore. Quel 29 Aprile gli avevo appena chiesto se aveva dormito ma lui non mi aveva risposto ed era stato portato all’ospedale. Non ho voluto nessuno che lo sostituisse e piangevo ogni giorno in camerino ma adesso che i medici sono positivi io aspetto con ansia il suo ritorno”.

Ritorno che siamo sicuri avverrà presto. Lamberto, ti aspettiamo…


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora