×

Spy pen camera: quale scegliere

Anche se non siete una iena, un poliziotto, Tom Ponzi o Jimmy Ghione, potrebbe venirvi utile: guida all'acquisto di una spy pen.

spy pen

Spy pen: un oggetto di uso (non) comune

Programmi come Striscia la notizia e Le Iene – ma anche Report, Piazza Pulita, La gabbia e quasi tutto il telegiornalismo d’inchiesta contemporaneo – ne hanno fatto un oggetto quasi di culto. La spy pen, al pari di qualsiasi altro oggetto con microcamera incorporata e nascosta (borse, zaini, cappelli, occhiali, collane, bottoni), sta segnando l’immaginario collettivo contemporaneo solo una sfumatura in meno degli smartphone e dei social network, forgiando un immaginario low-fi ancora tutto da analizzare. Compito, quest’ultimo, di semiologi e sociologi, qui invece ci occupiamo dell’aspetto meramente tecnologico della faccenda.

Spy pen: cosa è

Sostanzialmente, una spy pen è una penna dotata di microcamera e microfono a sua volta miniaturizzato, entrambi mimetizzati nel design dell’oggetto. Tramite di essa, possono essere effettuate riprese audio e video di nascosto, all’insaputa di eventuali interlocutori.

Il dispositivo è dotato altresì di una memoria per l’archiviazione del girato e delle necessarie uscite per acquisirlo su un dispositivo “stanziale”, ad esempio un PC. In sostanza, giornalismo d’inchiesta a parte, si tratta di un apparecchio che facilita il lavoro di tre categorie di persone: i rappresentanti delle forze dell’ordine, gli investigatori privati muniti di regolare licenza e i guardoni. Se appartenete a una di queste categorie, per contratto o per vocazione, prestate attenzione ai dieci consigli, corrispondenti ad altrettanti articoli, che trovate nelle righe che seguono, inerenti le migliori spy pen tra quelle attualmente presenti sul mercato.

– FabQuality Fab1080p

Partiamo con quello che è il top player indiscusso di Amazon quanto a vendite: si tratta di un prodotto inconcussamente di fascia media, è vero, tuttavia sembra aver conquistato il cuore dei consumatori, in virtù, supponiamo, di un rapporto tra qualità e prestazioni decisamente vantaggioso.

E a leggere le recensioni che appaiono proprio su Amazon, l’impressione che si ricava è proprio questa: molti utenti, infatti, ammettono di essersi avvicinati a questo articolo con un certo scetticismo, per poi ricredersi una volta testata sul campo la sua efficacia. In fondo, si tratta pur sempre di un apparecchio che restituisce delle ottime immagini in alta definizione (1920 x 1080 pixel, per la precisione), con in più una scheda SD da 16 GB per memorizzare le registrazioni e una batteria efficace e duratura. Cosa chiedere di più?

– Eternal Eye SC0001

Altra penna da taschino apparentemente innocua, in grado di filmare e registrare le immagini che si parano davanti alla propria microcamera in alta risoluzione (sempre a 1920 x 1080 pixel). I claim impressi sulla confezione tendono, forse, a esagerare (funziona da webcam, eccellente sia per PC che per Mac, più altre dichiarazioni a dir poco roboanti contenute nelle istruzioni, ma che sia un prodotto di gamma top munificamente commercializzato a prezzi potabili un po’ per tutte le tasche lo dimostrano alcuni particolari per niente trascurabili: come la scheda di memoria SD da 16 GB e i ben otto ricambi di inchiostro inclusi nel package.

Anche in questo caso, difficile chiedere di più o di meglio, soprattutto in relazione al prezzo al dettaglio.

– BYD 10968

Ecco un vero prodotto extralusso, che addirittura registra in formato MPEG H264, roba che le riprese potrebbero essere proiettate su uno schermo gigante in piazza. D’altronde, il prezzo elevato può giustificare solo questo tipo di prestazioni. Dotata di regolatore automatico dell’esposizione in grado di compensare anche i livelli di illuminazione più bassi e di una micro SD card da ben 32 GB built-in (che altro vuol dire se non incorporata).

– Eoqo LYSB01LKP0QT8

Si presenta con una confezione un po’, diciamolo pure, da bancarella, questa spy pen solo apparentemente senza pretese. Ma recupera subito nel momento stesso in cui la azioniamo e ci rendiamo conto dei contenuti, e soprattutto di un hardware di primissima qualità, che contempla una ottima microcamera da 1920 x 1080 pixel di definizione e di una micro SD da 16 GB inclusa nel prezzo. Non particolarmente elegante, ma molto efficace. Produce la solita azienda produttrice di materiali e dispositivi elettronici (ma non solo) con sede a Shenzhen, in Cina, molto attiva e altrettanto parca di informazioni che riguardano la sua governance.

– Coprit MD430 Black

Una spy pen da taschino molto leggera ma efficace, con la solita microcamera Full HD (1920 x 1080 pixel, as usual) e però appena 8 GB di spazio memoria disponibile, il che ne limita un po’ le capacità performative (leggi: più spesso del solito si è costretti a fermarsi e scaricare i materiali acquisiti su un altro supporto, sia esso un computer o un hard disk esterno). Rimane un buon prodotto medio, messo sul mercato a un prezzo a sua volta medio (ma tendente all’alto, dunque attenzione). Ciò malgrado, le recensioni online sono decisamente positive.

– Velleman CamColVC16

Ecco un’altra spy pen di qualità media, ma contraddistinta da una certa affidabilità. Microcamera nella media, buona memory card da 16 GB di spazio memoria e, una volta tanto, un design raffinato ed elegante, per apparire veramente come una penna da taschino da manager o simili.

– EyeCam EC15

Scendiamo un po’ di livello con questa spy pen dalle prestazioni discrete ma dal prezzo sensibilmente più conveniente rispetto a quelli dei prodotti sopra elencati. Si tratta di un articolo che potremmo definire semiprofessionale, e tuttavia sufficiente a garantire un certo tenore di riprese: certo, una definizione di 1280 x 960 pixel non è il massimo della vita, ma l’investigatore privato in erba può anche accontentarsi. I problemi, semmai, sono altri. Primo: il dispositivo supporta schede di memoria SD fino a 32 GB, ma queste non sono incluse. Secondo, la linea, questa volta, è davvero molto cheap.

– Smartechnology Spy Pen

Questa volta siamo davvero in presenza di un articolo ai confini dell’amatoriale (come destinazione d’uso, beninteso, di certo non come fattura, che rimane notevole). La microcamera si accontenta di una definizione di 1280 x 960 pixel, e di micro SD – sono supportate sino a quelle da 8 GB – nella confezione nemmeno l’ombra. D’altronde, per il prezzo al dettaglio cui viene venduta, era impossibile chiedere di più. In compenso, è leggerissima.

– Smartex 8055687440788

Piccolo miracolo, ma solo per il prezzo, questa spy pen venduta a un costo ai limiti del gratuito, che supporta micro SD fino a 16 GB (ma pretendere di averle incluse nella confezione, a questo prezzo, è pura utopia) e restituisce immagini con definizione di appena 720 x 480 pixel. Un design più che accettabile, con belle finiture argentate, le permette comunque di fare una più che dignitosa figura.

– BYD 05995

Anche in questo caso, e in maniera ancora più marcata, siamo dalle parti, nel migliore dei casi, del semiprofessionismo, nel peggiore di Alberto Sordi che spia di nascosto la moglie Monica Vitti in un vecchio film dei tardi anni settanta. Una risoluzione di 720 x 480 pixel non è nemmeno definibile come HD, e al giorno d’oggi può essere accettato solo come soluzione di compromesso. Soluzione che, se siete un investigatore o un giornalista d’inchiesta alle prime armi e con pochi soldi in tasca, vi suggeriamo di accettare, perché l’hardware di questa spy pen è più che discreto e non vi lascerà in panne nel momento del bisogno. In fondo, è soprattutto questo che si chiede a questo tipo di prodotti.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche