×

Stampa 3D: il futuro della produzione

Condividi su Facebook

Ho appena comprato un paio di scarpe dall’America su Amazon. Erano introvabili in Italia. Le ho cercate, ho scelto il colore, la misura e poi ho pagato con la mia carta di credito. E in meno di una settimana le ho ricevute. Qualche anno fa un’operazione del genere mi sarebbe sembrata impossibile e forse sarei stata scettica sull’effettiva onestà di un acquisto praticamente a scatola chiusa. Internet ha rivoluzionato le nostre vite dal punto di vista sociale ma anche nel modo in cui compriamo oggetti che desideriamo: non c’è più la fatica di cercare qualcosa, vagare fra i negozi, avere un contatto diretto con il venditore. Meglio così? Forse, di certo è tutto più immediato.
E se ci fosse un’ulteriore evoluzione di questo sistema? Se non ci fosse più nemmenno bisogno di effettivamente comprare un oggetto che desideriamo ma potessimo crearlo noi, direttamente, semplicemente progettandolo sul nostro computer? Ebbene, è possibile.

Basta possere una stampante 3D.
Molte aziende nel mondo hanno acquistato questi particolari strumenti che lavorano secondo un sistema addittivo: la stampante riceve gli input e strato dopo strato (usando diversi materiali, principalmente plastiche) costruisce l’oggetto. Finora sono state utilizzate per creare prototipi o componenti specifici di strutture più grandi, come per esempio parti aeree che richiedono una grande precisione di realizzazione, quasi impossibile da ottenere con altri metodi. Le stampanti 3D sono anche a loro modo ecosostenibili: utilizzano solo ed esclusivamente il materiale necessario, senza sprechi.
Un recente articolo sulla rivista The Economist sostiene che le stampanti 3D affosseranno le economie di scala rivoluzionando tutto il sistema produttivo. Sarà davvero così?
Chissà. Nel frattempo possiamo solo immaginare quando un giorno, un attimo prima di uscire di casa, potremo stamparci da noi il paio di scarpe che meglio si abbinano al vestito che indossiamo.

2
Scrivi un commento

1000
2 Discussioni
0 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
2 Commentatori
più recenti più vecchi
Logistica Milano

Si molto interessante la stampante 3d; ho visto allo spettacolo di beppe grillo e veniva spiegato come questo tipo di oggetto potesse aiutare ad eliminare i problemi di trasporto delle merci però a mio avviso è molto utile per il passaggio di prototipi ma inutile per eliminare i problemi di autotrasporto, nel senso che la gente si stampa a casa i prodotti che ha bisogno, però il totale dell’energia spesa per la creazione di un oggetto non è comparabile per la creazione di merce su larga scala.

Leggi anche