Star di Netflix molestata a Roma su un taxi abusivo
Star di Netflix molestata a Roma su un taxi abusivo
Gossip e TV

Star di Netflix molestata a Roma su un taxi abusivo

Netflix
Olivia Taylor Luccardi

Olivia Taylor Luccardi, attrice nota per le sue interpretazioni in serie di successo di Netflix, è stata molestata a Roma da un tassista abusivo

Quello di Olivia Taylor Luccardi doveva essere un semplice soggiorno di piacere. L’attrice 29enne di origine statunitense è nota per aver preso parte ad alcune serie tv di successo di Netflix, tra cui Orange Is the New Black e House of Cards. Olivia si trovava nella Città Eterna da lei tanto amata e dove, da qualche tempo, vivono alcuni suoi connazionali.

La promettente star del piccolo e grande schermo, sovente impegnata in ruoli drammatici e horror, non sapeva però che la sua vacanza si sarebbe trasformata presto in un incubo. La colpa è di un tassista abusivo originario della Siria, adesso difeso dall’avvocato Francesco Bolognesi. L’uomo, a oggi, rischia un processo penale in quanto accusato dal pubblico ministero del reato di violenza sessuale.

Tutto è avvenuto la sera del 28 dicembre, quando l’attrice si stava recando in un pub di Testaccio assieme ad alcuni amici. Come del resto faceva da oltre 20 giorni.

Il viaggio di Olivia a Roma era stato infatti piuttosto lungo, rapita dalle mille bellezze che puntualmente pubblicava su Twitter insieme a un folto gruppo di amici e amiche.

La ricostruzioni dei fatti

Come spesso successo nei giorni precedenti, il gruppo di amici si era recato in zona Testaccio per passare una serata in compagnia. Tra un drink e l’altro, qualche ballo e gli immancabili selfie, anche quella fatidica serata era giunta termine. Per fare rientro, i ragazzi erano stati convinti a salire a bordo di un taxi abusivo. Uno dopo l’altro, sia ragazzi che le ragazze venivano accompagnati a casa. Per ultima nella vettura era rimasta solo Olivia.

La situazione deve essere apparsa subito favorevole al tassista. L’uomo si è infatti fiondato sulla giovane, afferrandola con forza dalle braccia, tirandola verso di sé e baciandola sulla bocca. Pochi sono stati i secondi di smarrimento. Poi l’attrice, forse ispirata da una delle pellicole a cui ha preso parte, è riuscita per fortuna a divincolarsi e a fuggire dal taxi.

Prima che potesse accadere qualcosa di molto più serio e irreparabile.

Si tratta sicuramente di un altro triste episodio ai danni delle donne. Oltre ad aver toccato da vicino questa ragazza, la vicenda getta discredito sulla Capitale dell’Italia. Che da simbolo di bellezza passa in poco tempo a tempio dell’abbruttimento morale. Spettacolo sempre più grottesco di una società dai caratteri sempre più decadenti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche