Starbucks assume in Italia: l'offerta di lavoro
Starbucks assume in Italia: l’offerta di lavoro
Lavoro

Starbucks assume in Italia: l’offerta di lavoro

starbucks

Starbucks offre un'interessante opportunità di lavoro nel nostro Paese. Sono infatti in apertura, in collaborazione con Percassi, gli store italiani

Starbucks sta per aprire anche in Italia, ed offre posizioni lavorative per i nuovi store in apertura, che è prevista per autunno 2018 (data precisa ancora da fissare). Il colosso delle caffetterie, nato Seattle nel 1971, ha aperto da quel momento più di 24mila negozi in ben 70 nazioni. Starbucks aprirà, in collaborazione con Percassi, 5 nuovi store tra il centro di Milano e Malpensa. L’obiettivo dell’azienda e di espandersi su tutto il suolo italiano, inaugurando 200-300 store nel nostro Paese. Può essere una buona opportunità per chi cerca lavoro ed ha un minimo di esperienza nel settore.

Starbucks assume

Starbucks, azienda leader nel settore delle caffetterie, sta selezionando il nuovo personale che renderà vivi i nuovi store che apriranno a, probabilmente, autunno di quest’anno. In particolare, si selezionano store manager. Quindi, una mansione di un certo rilievo nello store. Chi intende candidarsi, deve essere una persona dinamica e positiva.

Dovrà essere in grado di gestire la caffetteria ed il team. Deve guidare tutto il team a perseguire l’obiettivo di vendita, garantendo la formazione al personale e l’affiancamento. Dovrà coordinare tutte le attività dello store, come il riassortimento dei prodotti e la gestione del magazzino, l’animazione della vendita e il rispetto degli standard di qualità. Ultimo, ma forse il più importante di tutti di tutti, lo store manager dovrà essere in grado di garantire alla clientela la miglior esperienza possibile.

Per potersi candidare a questa posizione, è richiesta un’esperienza di almeno 3 anni presso contesti retail strutturati. Si cercano quindi persone fortemente orientate alla soddisfazione del cliente, con buona capacità analitica, conoscenza dei KPI di vendita e con un buon livello di inglese. Si prevede poi un periodo di formazione, nonostante gli anni di esperienza, presso gli store Starbucks a Londra.
Ci sono però altre posizioni aperte, divise tra baristi full-time, baristi part-time, bartender ed esperti di abbinamenti.

starbucks

Starbucks Italia

Dopo gli store che verranno aperti in zona Milano, si punta ad aprire degli store anche a Roma.

L’obiettivo è quello di aprire 300 punti vendita Starbucks su tutto il suolo italiano. L’imprenditore bergamasco Antonio Percassi aveva infatti dichiarato: “Stiamo lavorando all’apertura di Starbucks a Milano e a Roma, e il Palazzo delle Poste di Milano è una delle 5 probabili location. Apriremo nel 2018, dopo giugno, perché stiamo facendo una cosa importante. Dopo una settimana dall’inaugurazione dovrebbero aprire altri 4-5 punti vendita tra Roma e Milano. Saranno i primi ad essere aperti ma noi puntiamo su un buono sviluppo, con l’obiettivo di aprire in tutta Italia nell’arco di tempo di 5-6 anni, se il mercato risponderà bene”.

Quindi, si prevede che prossimamente si cercherà personale anche per le nuove sedi di Starbucks in tutta Italia, dal nord, al centro ed al sud. In un periodo di crisi come questo, potrebbe essere una buona occasione per chi cerca lavoro, ed ha già un po’ di esperienza nel settore.

Poi, perché no, uno magari potrebbe partire dal basso e riuscire ad arrivare ai vertici dell’azienza. Tentar non costa nulla, e ci si può candidare su Linkedin o sul portale di Starbucks Reserve Carrers, entro il 28 febbraio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.