Startup innovative: quali sono i benefici fiscali
Economia

Startup innovative: quali sono i benefici fiscali

fdsc
dfsc

Dal 2017 cambiano i benefici fiscali per le startup innovative. La detrazione prevista per i contribuenti che avviano un’attività imprenditoriale innovativa passa al 30%.

Di cosa si tratta esattamente?

I soci che sottoscrivono e versano capitale sociale possono beneficiare di una detrazione fiscale pari al 30%. Tale agevolazione risale al 2012 con scadenza nel 2016. La legge aveva stabilito una detrazione pari al 19% per le persone fisiche e del 20% per le società. L’attuale Legge di Bilancio ha innanzitutto reso definitive tale agevolazione; in secondo luogo la detrazione è aumentata al 30% sia per le persone fisiche che per le società. Anche le startup innovative costituite prima del 2017 potranno beneficiare delle nuove detrazioni. La detrazione al 30% si aggiunge ad altre misure previste per agevolare le nuove imprese come ad esempio il super ammortamento sugli investimenti in beni strumentali anche per 2017/2019. Il governo intende proseguire pertanto la politica industriale già avviata, che ha consentito di agevolare circa 800 mila nuove imprese.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Energia elettrica, i consumi in Italia
Economia

Investire in energia

1 Agosto 2019 di Daniele Caretti
L’energia elettrica è per noi oggi sempre più essenziale. Le aziende che producono energia elettrica sono in espansione. I metodi per investire in questo ambito sono vari.
Sono laureata in giurisprudenza e amo scrivere su questioni relative al diritto e fisco; mi piace leggere e mi dedico alle recensioni. Scrivere sul web è una delle mie passioni che mi consente di essere sempre aggiornata.
Contatti: Mail