StartupItalia Open Summit 2017: la migliore è Greenrail
StartupItalia Open Summit 2017: la migliore è Greenrail
Tecnologia

StartupItalia Open Summit 2017: la migliore è Greenrail

StartupItalia Open summit 2017

Greenrail ha sbaragliato la concorrenza di altre 9 imprese alla StartupItalia! Open Summit 2017. In commissione 100 professionisti.

Lunedì 18 dicembre, nella splendida cornice del Palazzo del Ghiaccio di Milano, si è svolta la convention StartupItalia! Open Summit 2017. Protagonisti dell’evento sono stati gli imprenditori delle migliori start up italiane vincitrici del contest promosso dal sito SturtupItaliaopensummit.it. L’obiettivo della convention è quello di coinvolgere i fondatori delle giovani start up nazionali, valorizzare il loro lavoro esportando il made in Italy all’estero. La sfida dell’Open Summit è una sfida globale: non più progetti da sviluppare entro i confini nazionali ma una sfida che guarda oltre confine. E’ qui che si inserisce il motto dell’edizione 2017 ‘Beyond Borders’: oltre i confini. La mission dell’evento è racchiusa in questa frase: “Vista dallo spazio la Terra non ha confini, la Terra è una sola, gigantesca sfera blu che l’uomo ha imparato a chiamare casa” è così StartupItalia vuole raccontare l’Open Summit 2017.

La start up Greenrail

A conclusione della convention è stata eletta la migliore start up d’Italia.

Si tratta di Greenrail, iniziativa imprenditoriale nata da un’idea di Giovanni Maria De Lisi. Greenrail ha avuto la meglio su altre 9 imprese finaliste. A giudicare il suo progetto è stata una commissione composta da oltre 100 professionisti del settore, tra cui investitori e rappresentanti d’azienda. Criteri di valutazione per la premiazione sono stati: l’aver ricevuto precedentemente premi o riconoscimenti, la realizzazione di un prototipo funzionante e round di finanziamenti già percepiti.

L’incubatore Polihub

Creata nel 2012, Greenrail fa parte di Polihub, incubatore del Politecnico di Milano. Ha realizzato una traversa ferroviaria ad elevate prestazioni e lunga durata grazie all’utilizzo di materiali di riciclo come plastica e pneumatici. Lo scorso 14 dicembre, Greenrail si è aggiudicata anche il suo primo incarico milionario: la società statunitense Safepower le ha commissionato un lavoro per una cifra totale di 75 milioni di dollari.

I relatori

Tra i personaggi di spicco del mondo delle startup che sono intervenuti durante il summit professionisti italiani e stranieri.

Nel programma dell’Open Summit 2017 si leggono, tra gli altri, i nomi di Mike Butcher, Joerg Rheinboldt, Paolo Barberis, Patrick Cohen, Maurizia Cacciatori e Silvia Candiani. Ai microfoni di Notizie.it ha rilasciato una breve intervista Marco Montemagno, fondatore di Blogosfere e imprenditore nel settore digitale da oltre 15 anni. Per 7 anni, Montemagno è stato conduttore di Reporter Diffuso, rubrica a cadenza settimanale di Sky Tg24. Tra gli investitori presenti all’evento è intervenuto ai nostri microfoni Francesco Lato, Talent Investor e Venture Advisor con un portfolio che conta oltre 20 investimenti di successo in start up.

Intervista a Marco Montemagno

Il commento sull’Open summit di Startup Italia

La cosa incredibile per me, essendo un diversamente giovane, è che è molto cambiata la situazione: all’inizio a questi eventi eravamo in 100 persone, parlavi della tua idea ma non fatturava nessuno, era un ecosistema che partiva da zero. Oggi hai un sacco di aziende già arrivate, hai founder che hanno venduto la propria azienda e adesso investono, hai un ecosistema di investitori e di gente e media che investe, ai tempi non fregava niente a nessuno.

E’ una grande opportunità. Se sei uno che vuole lanciare un’iniziativa, è il miglior momento in assoluto della storia in Italia.

Quali sono le 3 caratteristiche che deve avere una Start-up di successo?

Continuità, “consistency is better than perfection” dice Satya Nadella, ed è vero, perché hai un sacco di problemi da risolvere, quindi non puoi pensare di fare una start up se sei uno che ha la pelle un pochino friabile, perché è meglio fare un altro mestiere. Avere un mercato molto preciso, aiuta in modo molto chiaro. Avere una bellissima soluzione per un problema che sia molto urgente per il quale i tuoi potenziali clienti sono disposti a pagare.

Intervista a Francesco Lato

Il parere del Talent Investor

Io sono un fan di questi eventi, ero qui anche 2 anni fa, e vedo le differenze rispetto a 2 anni fa, e ritengo che questo tipo di eventi si debbano svolgere perché bisogna arrivare ai livelli dei grandi eventi come quelli organizzati a Lisbona e Dublino, il commento è quindi assolutamente positivo

Da investitore, quanto saranno importanti i bitcoin e come segneranno lo sviluppo nel mondo degli investimenti

Secondo me è un po’ la svolta dal punto di vista degli investitori: in Italia il livello degli investimenti è sempre fermo sui 150 milioni, mentre 2 anni fa si puntava ad arrivare al miliardo.

L’avvento mainstream di tutte queste cripto valute ma in generale del tema della tecnologia e della Block Chain, cambierà l’approccio degli investitori. Se adesso devi aspettare alcuni anni per avere un risultato, con queste cripto valute hai la possibilità di trovare nell’arco di qualche mese i tuoi investimenti già quotati e divisibili. Quando vedi questo tipo di confronto, qualsiasi tipo di investitore, anche chi non l’ha mai fatto ovviamente lo paragona con la realtà. Nel mondo attuale non siamo mai riusciti a creare un mercato secondario, abbiamo parecchi vincoli: questo confronto porterà o alla rottura nel mondo attuale degli investimenti o finalmente a un’evoluzione. Consiglio a tutti di farsi un ICO piuttosto che aspettare mesi per l’esito di un rapporto con gli investitori. Sarà così, è inevitabile e dal punto di vista degli investitori sarà una svolta.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche