Stash picchiato per aver difeso una ragazza dal fidanzato
Stash picchiato per aver difeso una ragazza dal fidanzato
Lifestyle

Stash picchiato per aver difeso una ragazza dal fidanzato

Stash col volto tumefatto

Stash, leader della band dei The Kolors, picchiato per strada per aver difeso una ragazza a cui il fidanzato aveva dato uno schiaffo molto forte.

Terribile disavventura per Stash dei The Kolors. Il cantante della band arrivata nona a Sanremo 2018 con la canzone Frida (Mai, mai, mai), è stato picchiato per strada per aver difeso una ragazza sulla quale il fidanzato aveva alzato le mani.

Successivamente il giovane artista ha postato sui suoi canali social l’immagine del suo bellissimo volto tumefatto, con un grosso livido sullo zigomo sinistro, l’occhio molto rimpicciolito e attorno alla bocca i segni dei pugni. Soprattutto ha lanciato un forte messaggio contro la violenza sulle donne.

Il post dell’artista

Stash, all’anagrafe Antonio Fiordispino, ha esordito scrivendo di aver meditato a lungo, prima di raccontare ciò che gli è accaduto. In parte perché non sapeva come mettere per iscritto i propri sentimenti, la rabbia per quanto gli era accaduto. Poi anche per via del fatto di avere sempre una certa ritrosia a parlare. Questa volta, però, ha deciso di farlo, raccontando la sua storia e quella della ragazza da lui stesso difesa dalle botte del fidanzato in una di queste serate estive.

Antonio era in giro con alcuni amici, quando ha sentito una coppia di giovani litigare.

Lui è intervenuto dopo che l’uomo, di circa 30 anni, ha dato alla fidanzata con uno schiaffo talmente forte da girarle quasi la testa, urlando: “Io faccio quel c*** che voglio”.

Il cantante ha proseguito il suo racconto, dicendo di non sapere “se sia stata quella sberla o il senso di sicurezza nella voce” di quel soggetto, a dargli di più “la nausea”. Sì, perché “quello era un uomo davvero convinto di poter fare tutto quello che voleva, anche picchiare una ragazza che sarà stata la metà di lui”.

Antonio non è riuscito a resistere, intervenendo rispondendo alle botte. Inoltre non si era accorto che con il fidanzato della ragazza, c’erano anche alcuni suoi amici.

Diminuito lo shock per il pestaggio, l’artista si è sentito di lanciare una appello a tutti perché “zitti e fermi non bisogna mai rimanerci. Quando vedete un’ingiustizia” oppure “che qualcuno ha bisogno della vostra gentilezza e qualcun altro merita la vostra violenza, agite. Aiutate, aiutatevi. Nessuno dovrebbe permettersi di alzare le mani su una donna e pensare di averne il diritto, che non gli succederà niente”.

Infine si è rivolto direttamente all’aggressore. Stash sperava che con il linguaggio della forza, il fidanzato della ragazza avesse compreso la gravità di ciò che aveva fatto.

Il post di Stash

La risposta degli utenti

Numerosissimi gli attestati virtuali di solidarietà, ammirazione e ringraziamento per Antonio e il gesto da lui compiuto per difendere la giovane dal fidanzato violento. I “Mi piace” su Instagram sono stati finora, mentre scriviamo, 201.318, e anche i commenti non si contano.

I mi piace

Su Facebook, inoltre, il cantante ha ricevuto 84.210 tra “Mi piace”, cuoricini e faccine che piangono. In questo caso le persone che hanno voluto fargli sentire il loro supporto, sono state 8662.

I commenti

L’episodio è avvenuto a pochi giorni dall’aggressione, fuori da una discoteca di Milano, di Niccolò, 19 anni, figlio primogenito di Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano Bettarini. Il ragazzo si era frapposto tra un amico e alcuni individui che volevano aggredirlo. Tuttavia agli occhi di costoro, il diciannovenne aveva anche la “colpa” di avere genitori famosi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Dolce&Gabbana Light Blue Swimming In Lipari Pour Homme - Tester
44 €
Compra ora
Burberry Cofanetto Regalo Profumo Burberry Weekend For Men + All Over Shampoo
39.5 €
Compra ora