×

Stefano Cucchi, il messaggio di Fedez a 12 anni dalla morte: “Lo Stato apra gli occhi”

Fedez ha realizzato un videomessaggio in occasione del memoriale per la scomparsa di Stefano Cucchi.

Fedez

In occasione del memoriale di Stefano Cucchi – previsto per il giorno della sua scomparsa, il 22 ottobre – Fedez ha registrato un videomessaggio, postato da Ilaria Cucchi sul suo profilo Facebook.

Fedez: il messaggio per Stefano Cucchi

Anche Fedez ha espresso un messaggio in onore di Stefano Cucchi (il geometra scomparso il 22 ottobre 2009 mentre si trovava sotto custodia cautelare) in occasione del memoriale a lui dedicato.

Il messaggio è stato condiviso da Ilaria Cucchi, sorella di Stefano che in questi anni si è battuta per cercare di scoprire la verità sulla morte di suo fratello in carcere. “Lo Stato deve aprire gli occhi, accettare le proprie responsabilità e imparare dai propri errori, per maturare”, ha dichiarato Fedez nel messaggio, che è stato concluso da Ilaria Cucchi, che ha detto:

“Questi anni di lotta e battaglia ci hanno sfinito, sotto ogni aspetto.

Quello che stiamo affrontando ora, il processo per il depistaggio, è forse il momento più frustrante di tutti, perché ci troviamo davanti a qualcosa di davvero preoccupante (…) Abbiamo tenuto e continuiamo a tenere duro, io e i miei genitori, proprio grazie a tutte le persone che si sono strette intorno a noi e che hanno vissuto questi dodici anni di ricerca di verità e giustizia come una battaglia vissuta sulla propria pelle.

Ci siamo sentiti sostenuti da una forza vera e diffusa, e per questo ci sentiamo addosso anche una grande responsabilità: quella di non mollare, perché quanto accaduto a Stefano non avvenga mai più”.

Fedez: il memoriale per Stefano Cucchi

Il 22 ottobre a Roma è prevista una commemorazione di Stefano Cucchi al Parco degli Acquedotti, in via Lemonia. Sabato 23 ottobre si terrà invece la Staffetta dei Diritti, in partenza alle ore 14 sempre da via Lemonia. Ilaria Cucchi – che insieme all’avvocato Fabio Anselmo si è prodigata in questi anni per accertare le responsabilità della morte di suo fratello Stefano – ha invitato tutti a partecipare.

Fedez: il caso Cucchi

Due carabinieri che avevano in custodia Stefano Cucchi la sera del decesso sono stati accusati a 13 anni di carcere per omicidio preterintenzionale. Nei giorni scorsi la Corte d’Assise d’Appello ha definito il pestaggio subìto dal geometra romano “ingiusticato e sproporzionato”. La vicenda, che ha destato grande clamore a livello mediatico, ha ispirato il film Sulla mia pelle (del regista Alessio Cremonini).

Contents.media
Ultima ora