×

Stefano Tacconi, come sta l’ex portiere della Juventus: l’ultimo post del figlio

La nuova tac che i medici hanno effettuato a Stefano Tacconi non ha dato alcun riscontro negativo: l'annuncio del figlio.

Stefano Tacconi condizioni

Il figlio di Stefano Tacconi, l’ex portiere della Juventus ricoverato da una settimana a causa di un’emorragia cerebrale, ha fornito un aggiornamento sulle condizioni di salute del padre: i medici gli hanno effettuato una tac e il suo quadro continua ad essere stabile.

Stefano Tacconi: il post del figlio

Dalle sue parole, scritte in un post su Facebook, filtra ottimismo: dopo aver reso noto che ogni giorno sono visibili del piccoli miglioramenti, ha annunciato che nella serata di venerdì 29 aprile è stato sottoposto a due tac. “Anche la seconda è andata bene, nessun riscontro negativo“, ha dichiarato per poi esprimere parole di incoraggiamento “Avanti così“.

Poche ore prima, lo stesso Andrea aveva condiviso con i sostenitori del padre i segnali positivi da lui lanciati: aveva infatti mosso gli occhi e fatto un gesto d’esultanza con la mano dopo che il figlio gli aveva annunciato la vittoria della Juventus contro il Sassuolo.

Il percorso è ancora lungo ma ce la faremo“, aveva aggiunto.

Stefano Tacconi: il ricovero

Il ricovero si era reso necessario sabato 23 aprile dopo che, non sentendosi bene (“Aveva mal di testa e aveva chiesto un analgesico”), era sceso dalla macchina su cui stava viaggiando ed era caduto a terra. Giunto in ospedale, i medici gli avevano diagnosticato un’emorragia cerebrale causata dalla rottura di un aneurisma. “Le condizioni sono apparse subito importanti e serie, abbiamo immediatamente svolto le indagini necessarie e svolto un trattamento per evitare una seconda emorragia“, si leggeva nel primo bollettino medico.

Il quadro di Tacconi resta sempre delicato ma i piccoli miglioramenti resi noti dal figlio asciano ben sperare i familiari.

Contents.media
Ultima ora