×

Steve Jobs si congeda per malattia, e le azioni della Apple crollano

Condividi su Facebook

Il fondatore della Apple annuncia per mail ai dipendenti che si «Su mia richiesta il consiglio di amministrazione mi ha concesso una pausa malattia in modo che possa concentrarmi sul mio stato di salute. Continuerò in quanto Ceo ad essere coinvolto nelle principali decisioni strategiche della compagnia». La dichiarazione arriva proprio il giorno prima della conference call, la presentazione dei risultati finanziari trimestrali della società. La gestione quotidiana passa nelle mani di Timothy D. Cook, a cui fu affidato lo stesso ruolo nel 2009.

La salute di Jobs, oggi 55enne, era già stata messa alla prova: nel 2004 gli fu diagnosticato un tumore maligno al pancreas; tra la fine del 2008 e metà del 2009 si assentò dal lavoro in occasione di un trapianto di fegato.

Molti ritengono che Cook sia un ottimo successore nel caso in cui il fondatore della Mela morsicata dovesse ritirarsi definitivamente dalla gestione del colosso informatico, anche se il carisma e il talento di Jobs saranno difficilmente rimpiazzabili: si tratta di un uomo dall’incredibile creatività, ossessione per il design e un unico stile manageriale.

Un uomo davvero eccezionale, sia per la Silicon Valley che per il business americano in genere.

Sui mercati europei gli effetti dell’annuncio del congedo per malattia sono già evidenti: sulla piazza di Francoforte le azioni sono scese immediatamente del 6,8 per cento, a 242,48 euro. Resta da controllare Wall Street, dove venerdì scorso le azioni Apple avevano raggiunto un nuovo massimo storico: 348,48 dollari. Ieri la borsa era chiusa per i festeggiamenti in ricordo di Martin Luther King, quindi i risultati arriveranno stasera.

L’esitazione con cui Jobs annuncia il suo ritiro fa pensare il peggio agli investitori, e di certo l’incertezza nel mondo delle azioni non dà mai buoni risultati.

Jobs ha concluso la mail con queste parole: «Amo così tanto la Apple e spero di tornare appena possibile.

Nel frattempo, la mia famiglia e me stesso apprezzerebbero un profondo rispetto della nostra privacy».

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche