> > Stop ai tamponi gratis in Veneto, Zaia: "Non possono essere alternativa di ch...

Stop ai tamponi gratis in Veneto, Zaia: "Non possono essere alternativa di chi non vuole vaccinarsi"

Stop Tamponi gratis in Veneto

Il Presidente del Veneto ha annunciato lo stop ai tamponi gratis per tutti i cittadini: ne avrà diritto solo chi ha specifici motivi sanitari.

Il governatore del Veneto Luca Zaia ha presentato il nuovo piano di sanità pubblica approvato dalla Giunta regionale: uno dei provvedimenti contenuti riguarda lo stop dei tamponi gratis per tutti.

Dal 10 agosto potrà non pagare soltanto per chi avrà una prescrizione medica o particolari esenzioni specifiche.

Stop tamponi gratis in Veneto

L’esperienza dei test gratuiti, ha spiegato, è servita in queste settimane a capire molte cose importanti ma non potrà più essere garantita. A Treviso, nel fine settimana appena trascorso, il sistema informatico è infatti andato in crash e in molti non hanno potuto ricevere il certificato post-tampone, senza considerare le ore di attesa che hanno costretto i cittadini prima di effettuare il test.

Per questo dal 10 agosto i tamponi non saranno più gratuiti ma nelle farmacie costeranno 8 e 15 euro in base all’età (i ragazzini fino ai 17 anni pagheranno meno) e 22 euro per i vacanzieri non residenti in Regione. I Covid point gratuiti delle Ulss verranno invece utilizzati solo dai cittadini che hanno specifici motivi strettamente sanitari. “Il tampone gratis non può essere la risorsa alternativa di chi vuole andarsi a mangiare una pizza senza vaccinarsi“, ha infatti evidenziato Zaia.

Stop tamponi gratis in Veneto: chi ne ha ancora diritto

Il dottor Mongillo, intervenuto dopo Zaia, ha spiegato che il tampone continuerà ad essere gratuito per le seguenti categorie:

  • bambini sotto i 12 anni
  • persone esenti dalla vaccinazione per età e condizione clinica
  • pazienti che vengono ricoverati in Pronto Soccorso
  • personale sanitario e delle strutture socio-sanitarie
  • ospiti e familiari delle case di riposo
  • operatori e caregiver dei soggetti disabili
  • operatori dei centri estivi per minori