Stop al furto di biciclette: codice fiscale sul telaio - Notizie.it
Stop al furto di biciclette: codice fiscale sul telaio
News

Stop al furto di biciclette: codice fiscale sul telaio

Sempre più frequenti e sempre più fastidiosi, i furti delle nostre biciclette portano con sé il singolare decremento della fiducia nel possibile ritrovamento.
Furti in aumento e denunce in calo, quindi, come se il non ritrovare più la fedele due ruote ecologica e esente da problemi di traffico e parcheggio fosse un inconveniente ormai messo in conto ogni volta che chiudiamo il lucchetto.
Merce di scambio, si dice, le nostre biciclette, per baratti con droga o rame (una volta si sarebbe detto oro, oggi una specie di secolarizzazione dei desideri rende più appetibile il materiale da lattoneria di quello da fede nuziale), ma, per quale che sia il motivo, le bici spariscono, eccome.
C’è però chi sta già studiando qualche contro mossa.
Alla polizia, in caso di ritrovamento, bastano una foto e la denuncia per poter procedere alla restituzione, ma il già citato calo di denunce e il fatto che, comunque, in tali situazioni, il furto, ormai, è avvenuto, portano a spostare l’obiettivo più avanti.
Prima e semplicissima soluzione, far imprimere il proprio codice fiscale sul telaio.

I benefici di questa pratica potrebbero essere molteplici. Antifurto, anzitutto, perché il ladro, di solito non certo un professionista, si sentirebbe scoraggiato dal rubare proprio un mezzo così riconoscibile. Poi c’è il fatto che il codice fiscale è un metodo di individuazione già in uso, che fa riferimento a database esistenti e, per avere un’applicazione pratica, non avrebbe bisogno di null’altro. Vantaggio enorme in caso di ritrovamento, infine, perché la polizia potrebbe comunicare in via diretta col proprietario e a lui restituire senza alcuna ulteriore necessità (perfino la denuncia potrebbe essere quasi superflua).
Facilissimo, non fosse che, per procedere sulle nostre biciclette, bisognerebbe scovare un fabbro abile e disponibile, perché il servizio di ‘punzonatura’ non è, al momento, appannaggio né dei rivenditori, né dei manutentori di biciclette.
Vedremo in futuro.
Intanto, c’è chi si sta spingendo ancora più oltre, studiando sistemi antifurto basati sul gps, come quelli delle autovetture, o lucchetti ‘intelligenti’, che trasmettono via sms al proprietario ogni tentativo di forzatura.

1 Trackback & Pingback

  1. Stop al furto di biciclette: codice fiscale sul telaio | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche