Strage di Bologna, in ricordo del 2 agosto 1980
Cronaca

Strage di Bologna, in ricordo del 2 agosto 1980

Bologna

Il 2 agosto 1980 rappresenta uno dei momenti più bui della storia italiana: è la data della strage della stazione di Bologna, dove morirono 85 persone

Il 2 agosto è una delle date che raccontano uno dei momenti più difficili della storia italiana. Questo infatti è il giorno della commemorazione delle vittime della strage di Bologna avvenuta nel 1980 dove restarono uccise ben 85 persone.

2 agosto 1980: il ricordo della strage di Bologna

Il 2 agosto 1980 è una data che è entrata a far parte, purtroppo, della storia italiana dopo la tragica strage avvenuta alla stazione ferroviaria di Bologna. Da quell’attentato restarono uccise 85 persone, mentre altre duecento restarono ferite, alcune mutilate.

Dopo un processo interminabile sono stati chiariti chi sono stati gli esecutori materiali di quel vile attentato, ma in realtà dietro si nascondono ancora diversi segreti e trame soprattutto sui mandanti che hanno portato alla strage.

Come ogni anno, il governo ha deciso di inviare alle commemorazioni di questa giornata uno dei suoi uomini. Questa volta a rappresentare le istituzioni sarà il Ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti. Il quale si è dichiarato orgoglioso in una nota da lui stesso pubblicata: “Sono orgoglioso ed emozionato di rappresentare il governo.

Da bolognese ho vissuto quei giorni di 37 anni fa e ricordo il dolore e lo sgomento della città. Quell’episodio di terrorismo ha cambiato per sempre Bologna e la generazione di bolognesi della quale faccio parte. E’ dunque doveroso ricordare e fare in modo che quanti hanno più sofferto, mi riferisco ai familiari delle vittime, abbiano le risposte che meritano. Se così non è stato fino a oggi, bisogna riparare a queste mancanze. E’ questo lo spirito con cui sarò a Bologna a nome del governo”.

Tutti gli eventi legati alla commemorazione della strage di Bologna

Come ogni anno, sono diversi gli eventi legati alla commemorazione della strage di Bologna. Questa mattina, fra le 6.30 e le 8.30, al Parco della Montagnola sono arrivate le staffette podistiche “Per non dimenticare”.

In Stazione Centrale verrà aperto su richiesta di Poste Italiane uno stand commemorativo. In seguito avverrà l’incontro tra i familiari delle vittime con le autorità locali a Palazzo D’Accursio e poi partirà il corteo che arriverà a Piazza Medaglie D’Oro.

Sul primo binario verrà deposta una targa in memoria del ferroviere Silver Sirotti (una delle vittime della strage) e dal piazzale Est un treno speciale arriverà a San Benedetto Val di Sambro, dove verranno onorate le vittime dell’attentato.

Fino alle ore 23 85 narratori sparsi per la città racconteranno le vicende personali di coloro che persero la vita nel vile attentato della stazione di Bologna.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche