Strage di Latina, i funerali delle sorelle Martina e Alessia
Strage di Latina, i funerali delle sorelle Martina e Alessia
Cronaca

Strage di Latina, i funerali delle sorelle Martina e Alessia

strage di latina

E' arrivato il momento dei funerali delle povere Martina e Alessia, uccise brutalmente dal padre Luigi Capasso lo scorso 28 febbraio

È giunto il momento dei funerali di Martina e Alessia, le due bimbe uccise brutalmente dal padre Luigi Capasso nella strage di Latina. Un grosso e duraturo applauso ha accolto le due bare delle povere vittime. Vi erano palloncini bianchi e rosa, e striscioni di solidarietà. Nel frattempo, le condizioni della madre Antonietta migliorano. Il legale ha affermato che la povera madre adesso sa qual’è stato il tragico destino delle figlie. Oggi, a Cisterna di Latina, è stato proclamato lutto cittadino.

Strage di Latina funerali

Cisterna di Latina sta dando l’ultimo saluto a Martina ed Alessia, vittime della follia omicida di Luigi Capasso. Ai funerali, le due bare sono state accolte da palloncini bianchi e rosa, striscioni di solidarietà (“Cisterna non vi dimenticherà”) e da un emozionato e lungo applauso da parte dei presenti. Sono state anche liberate due colombe bianche. Queste, spaventate dalla folla di gente presente alla cerimonia funebre, si sono rifugiate sotto il portico della chiesa.

A Cisterna di Latina, per oggi, è stato proclamato il lutto cittadino.

Il legale

Il legale della povera Antonietta Gargiulo, madre delle due bimbe, è stata informata dell’infanticidio delle sue bimbe da parte del marito ex carabiniere. Lo ha detto ieri il suo legale. Le sue condizioni fisiche stanno migliorando (suo marito le aveva sparato per poi rubarle le chiavi dell’appartamento e il cellulare). Tuttavia, precisa il legale, ci vorrà molto tempo prima che possa riprendersi psicologicamente, nonostante il supporto di psicologi.
L’avvocato ha poi detto di aver ricevuto tantissime telefonate di vicinanza da tutto il paese, donne, uomini con e senza figli. “Ai funerali ci sarà tutto il paese. La signora ovviamente date le sue condizioni di salute non sarà presente ma ci saranno i suoi familiari. Ora bisogna solo aspettare, dovrà fare un bruttissimo viaggio dentro se stessa, un viaggio lungo che dobbiamo rispettare”.

strage di latina

Duplice omicidio

Luigi Capasso ha ucciso le due figlie avute dal matrimonio con Antonietta Gargiulo. Le due bimbe, Martina di 7 anni e Alessia di 13, sono decedute quasi sul colpo. Prima, per poter fare irruzione nell’abitazione, il bruto ha sparato ad Antonietta Gargiulo, che era appena uscita per recarsi a lavoro. Ferita gravemente, l’assassino ha rubato chiavi e cellulare alla moglie.
Una volta entrato nell’abitazione, ha raggiunto la stanza delle figlie. Lì ha fatto fuoco sulla piccola Martina, che era ancora sotto le coperte. Alessia, invece, si è svegliata, e quando è stata trapassata era in piedi accanto al suo letto. Probabilmente si era svegliata per gli spari precedenti. Da lì in poi, per ben nove ore, Luigi Capasso ha finto di tenere in ostaggio le sue figlie, che in realtà, appunto erano già morte. Alla fine, ha deciso di togliersi la vita. La moglie Antonietta Gargiulo è ricoverata in ospedale in gravi condizioni. Tuttavia, non sarebbe in pericolo di vita. Non sa ancora del tragico destino delle sue figlie. Antonietta Gargiulo era da tempo in rotta col marito carabiniere Luigi Capasso, per via del suo atteggiamento violento, e aveva già chiesto aiuto.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche