×

Strage di Las Vegas: chi era Stephen Paddock, il killer che ha ucciso 58 persone

Chi era il killer di Las Vegas? un lupo solitario che ha provocato la morte di 58 persone, ed il ferimento di altre 500. Un pensionato amante del poker

stephen paddock
stephen paddock

Pensionato e amante del poker. Era Stephen Paddock, l’uomo responsabile della strage di Las Vegas: il 64enne ha imbracciato diverse armi da fuoco sparando dal 32esimo piano dell’hotel Mandalay Bay verso il pubblico che davanti al palco, assisteva ad un concerto del festival ‘Route 91 Harvest’. Sembra incredibile ma un solo uomo ha provocato la morte di almeno 58 persone ed il ferimento di altre 515, il più grave attacco compiuto da un singolo uomo mai avvenuto negli Stati Uniti; il bilancio aggiornato è stato comunicato alcune ore fa dallo sceriffo della città Joe Lombardo. Diversi testimoni hanno raccontato, dopo aver udito i primi colpi di mitragliatore, di aver anche visto i bagliori degli spari: tra il pubblico, a seguire il concerto, c’erano anche due agenti di polizia fuori servizio che hanno perso la vita.

Ma chi era Stephen Paddock? un contabile in pensione con la licenza da pilota d’aereo ed un grande amante del poker, tanto da arrivare anche 100 dollari. Secondo quanto riferito da una portavoce Paddock aveva un diploma di pilota rilasciato dalla FAA, la Flight School Flyng Accademy.

Il suicidio dopo il massacro: Stephen non aveva problemi economici

Nessun problema economico per il killer di Las Vegas che amava giocare a poker e alle slot-machine e che spesso andava in crociera. Viveva a 120 km a nord-est di Las Vegas, in una cittadina di 18mila abitanti chiamata Mosquite, nel Nevada. Da giovedì rieisdeva nell’hotel Mandalay Bay Resort and Casino, al 32esimo piano, da dove ha iniziato a sparare alla folla prima di suicidarsi, una volta portata a termine la strage.

La sua casa è stata perquisita nelle ore successive e la polizia ha rinvenuto diverse armi e munizioni. Ma le autorità hanno confermato di non aver mai avuto a che fare nè con il killer nè con la compagna Marilou Danley con cui conviveva e che al momento della mattanza si trovava nelle Filippine. Non c’erano stati arresti nè infrazioni legate al traffico per Paddock, che aveva solo una denuncia depositata in tribunale.

Le dichiarazioni di Eric, il fratello del killer

Dichiarazioni che hanno dell’incredibile sono arrivate anche dal fratello del killer, Eric, che vive in Florida e che tra le altre cose ha parlato del padre, rivelando che era stato un rapinatore di banche finendo nella lista dei dieci uomini più ricercati dall’Fbi. I due fratelli si erano sentiti per l’ultima volta un mese fa quando Stephen ha inviato ad Eric un sms per chiedergli aggiornamenti della madre, in seguito al passaggio dell’uragano Irma.

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.


Contatti:

Contatti:
Daniele Orlandi

Nato a Milano, classe 1983 è laureato in Comunicazione Digitale. Collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile e ha scritto per Il Giorno, NewNotizie e Daily Word Italia.

Leggi anche