×

Strage Mottarone, volevano “souvenir” della funivia precipitata: denunciati 2 ventenni

Macabro sciacallaggio sul Mottarone, sinonimo di una crudeltà senza limiti: così due fratelli di Arona (Novara) sono stati denunciati.

Mottarone souvenir

Resta da fare giustizia per quanto accaduto lo scorso 23 maggio, quando la funivia sul Mottarone è precipitata causando la morte di 14 persone. Eitan, di 6 anni, è l’unico sopravvissuto. Ma la crudeltà umana non guarda in faccia la dignità delle persone né pone rispetto nei confronti delle vittime: lo dimostra il caso di due ragazzi ventenni che volevano “souvenir” della funivia.

Per loro è immediatamente scattata la denuncia.

Strage Mottarone, “souvenir” della funivia

I Carabinieri del Nor di Verbania hanno denunciato due ragazzi di Arona, i quali hanno violato l’area sottoposta a sequestro. Dallo scorso 23 maggio, infatti, nell’area circondata dagli abeti del Mottarone giace la cabina numero 3 della funivia.

A essere stati denunciati sono due fratelli di 19 e 21 anni.

Il fatto è avvenuto nel pomeriggio di domenica 12 settembre 2021. A distanza di circa quattro mesi dal tragico episodio, si tratta del primo atto di sciacallaggio avvenuto nella zona dell’incidente.

Strage Mottarone, due ragazzi volevano “souvenir”: l’intervento dei Carabinieri

Non è chiaro il motivo che ha spinto i due ragazzi a raggiungere l’aria sottoposta a sequestro per prelevare qualche macabro “souvenir”, fingendo di non sentire gli avvisi sonori posizionati nella zona, che ricordano il divieto di avvicinarsi.

Forse, dopo aver superato le barriere, i fratelli di Arona, in provincia di Novara, hanno voluto mettersi in mostra agli occhi delle ragazze che si trovavano con loro.

I due hanno iniziato a scoprire la carcassa della cabina, quando la pattuglia del Nor è sopraggiunta nel luogo dell’incidente. I militari sono arrivati rapidamente, in quanto le telecamere di sorveglianza presenti nel bosco sono collegate in tempo reale con la centrale operativa di Verbania.

Davanti ai carabinieri i due non hanno saputo motivare il la loro presenza in quell’area. Solo successivamente hanno ammesso che avrebbero voluto portare via qualche resto della funivia.

Strage Mottarone, due ragazzi volevano “souvenir” della funivia: la denuncia

Dopo l’intervento dei Carabinieri, i due fratelli sono stati portati in caserma, dove è avvenuta l’identificazione.

I ragazzi sono stati denunciati in concorso con l’accusa di violazione di sigilli e.

Contents.media
Ultima ora