Stress post vacanze, come evitarlo: i consigli
Viaggi

Stress post vacanze, come evitarlo: i consigli

Lo stress post vacanze è un sintomo che prima o poi soffriranno tutti: i consigli per affrontarlo al meglio.

Per 1 italiano su 3 lo stress post vacanze è deleterio. Il brusco rientro alla normalità dopo un periodo di ferie nel quale si era totalmente staccata la spina, tende a vanificare la pace ritrovata. La colpa è della routine e del ritorno alle preoccupazioni quotidiane.

Stress post vacanze: come evitarlo

Messe da parte e archiviate le ferie, si torna alla normalità. Sveglia alla stessa ora, il solito caffé e si inizia a lavorare. Per molti, questo rientro può trasformarsi in un vero e proprio incubo. Gli esperti definiscono questa sindrome “post vacation blues”. Per evitare di incombere in questo eccessivo stress dopo un periodo meraviglioso è necessario tenere a mente alcune cose. Le vacanze hanno un termine, e che si voglia oppure no è necessario accettarlo. Bisogna tornare alla normalità. Partendo da questo presupposto, per evitare la sindrome da rientro o lo stress post vacanze si possono prendere delle precauzioni.

Un ottimo consiglio per evitare lo stress è quello di praticare la Mindfulness. Ovvero entrare in contatto con se stessi nel proprio quotidiano.

Ascoltate i vostri bisogni e tentate di dargli risposte adeguate.

Evitate di rinviare tutto al momento del rientro. Qualsiasi cosa, quando non viene interiorizzata a livello mentale, tende ad assumere contorni negativi. Questo che non fa che peggiorare le cose. Quando la vacanza è una fuga, una negazione della quotidianità, è inevitabile che il ritorno sia traumatico.

In vacanza, non pensate al lavoro! Un accorgimento scontato ma essenziale è quello di staccare totalmente la spina. Non pensate al miliardo di pratiche che vi troverete di fronte quando tornerete, c’è tempo per tutto. Godetevi il momento.

Ed infine, ricaricate il vostro fisico. Una volta che avrete ben chiara l’idea di serenità nella vostra testa, concentratevi sul vostro corpo, mangiate bene, non esagerate con il cibo spazzatura, senza però rinunciare a togliervi qualche sfizio.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Bruto
Marco Bruto, nato a Milano l'11 novembre 1995, laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Ho effettuato un tirocinio presso TMS, gruppo specializzato nella gestione di testate giornalistiche. Completano il mio profilo una forte passione per il giornalismo, i viaggi, la cronaca e gli esteri.