Studenti fuori sede: come cercare appartamenti, alloggi e camere in affitto - Notizie.it
Studenti fuori sede: come cercare appartamenti, alloggi e camere in affitto
Guide

Studenti fuori sede: come cercare appartamenti, alloggi e camere in affitto

http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/08/studenti-fuori-sede-in-cerca-di-casa.jpg
http://www.notizie.it/wp-content/uploads/2016/08/studenti-fuori-sede-in-cerca-di-casa.jpg

La vita universitaria comporta nuove responsabilità. Una delle prime è proprio la scelta dell’alloggio. In realtà esistono tanti luoghi in cui è possibile confrontare gli annunci. Si tratta delle bacheche universitarie, oppure di forum e siti in cui è possibile parlare anche direttamente con il proprietario di casa, saltando quindi la figura dell’agente immobiliare.

Per trovare una casa per studenti in affitto che soddisfi le proprie necessità, conviene muoversi per tempo. Anche se gli studenti universitari potrebbero lasciare la propria stanza o camera in qualsiasi momento, generalmente luglio è il mese ideale in cui poter trovare più annunci disponibili, mentre a settembre e ottobre è comunque più difficile riuscire a trovare più alloggi disponibili.

Per poter confrontare più annunci, conviene tenere d’occhio giornali immobiliari, volantini delle agenzie, ma appuntare anche gli annunci presenti sulle bacheche e sui forum. Un altro prezioso alleato nella ricerca di una stanza in affitto per studenti fuori sede, può essere il passaparola, perciò se si hanno amici che frequentano già l’università, è meglio chiedere un consiglio o un aiuto per la ricerca.
Se si è alle prime armi e non si conosce bene l’ateneo e la città in cui ci si trasferirà, conviene trascorrere quattro o cinque giorni nel luogo in cui si intende andare a vivere.

In questo modo si familiarizzerà con i posti e i quartieri limitrofi all’università.
Tendendo in considerazione anche quelle che sono le proprie abitudini, quando si iniziano a vedere appartamenti per studenti fuori sede, un altro aspetto da considerare è il numero degli inquilini. Case troppo affollate rischiano di essere fin troppo caotiche, se si sta cercando un posto ideale per studiare. Allo stesso modo dividere la casa per studenti con una sola persona, potrebbe essere una cattiva idea. Infatti, se il coinquilino è antipatico, si rischia di sentirsi soli.

Inoltre, quando si chiedono informazioni sull’affitto al proprietario di casa, è bene chiedere:

  • informazioni sul contratto di affitto, se regolare o in nero
  • durata del contratto
  • camere: se stanze abitabili o si tratta di pertinenze (box auto ecc.) rese abitabili
  • quali le bollette incluse nel prezzo dell’affitto
  • quante caparre sono richieste
  • gli interventi di ordinaria e straordinaria manutenzione a chi fanno carico.

Prima di firmare il contratto, controllare bene lo stato della stanza: esposizione al sole, umidità, rumorosità, comodità del materasso e stato della cucina e dei sanitari.

Inoltre è bene considerare anche la vicinanza alle fermate dei mezzi pubblici, dei servizi commerciali utili per il proprio alloggio e quindi dell’ateneo al quale si è iscritti. Infine, non tralasciate l’arredamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*