×

Stufa a pellet: riscaldarsi risparmiando

Condividi su Facebook

Oltre al caminetto, ai termosifoni o termoarredi, condizionatori e stufe elettriche, il commercio per il riscaldamento è diventato ricco di opportunità di scelta. La categoria si espande con la stufa a pellet.

Le stufe a pellet, attraverso la gestione controllata elettronicamente e la sonda ambientale, è in grado di raggiungere alti rendimenti e bassi consumi con un risparmio energetico di circa il 40% rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento.

Ora che arriva l’autunno è bene scegliere la stufa adatta alle nostre esigenze. La rete propone diverse possibilità, la Edilkamin è una di quelle, che propone uno svariato nuomero di stufe a pellet, con caratterstiche diverse e con la possibilità di far diventare la nostra stufa un vero e proprio complemento d’arredo che faccia pensant con i nostri ambienti.

Una fra queste è il modello Rose Rosso e Amaranto. Ecco le sue caratteristiche tecniche:

  • Stufa a pellet con camera di combustione interamente in ghisa, frontale in ghisa, rivestimento in ceramica rosso amaranto a colaggio con decoro floreale a rilievo.

    Disponibile anche con fianchi in acciaio, top e inserto in ceramica rosso amaranto. Scarico forzato a parete.Completa di pannello sinottico con programmatore settimanale incorporato, manopole per regolazione.

  • Sistema scarico forzato: Consente una installazione anche in posizione non prossima alla canna fumaria. Lo scarico dei fumi può avvenire anche direttamente in parete.
  • Sistema safe-pellet:Sistema che garantisce attraverso la canna fumaria a tiraggio naturale la fuoriuscita del fumo anche in mancanza di corrente e permette di ottenere una fiamma lenta molto più gradevole alla vista, simile a quella della combustione a legna.
  • S.C.P. La rivoluzione nella combustione:Un sistema innovativo che garantisce fumi più puliti e maggiore resa termica.
  • Sistema di ventilazione forzata:un sistema di ventilatori che ottimizzano la resa della stufa potenziandone ulteriormente le capacità termiche.
  • Convenzione naturale.
  • Umidificatore: per migliorare la qualità dell’aria negli ambienti.
  • Stendini a scomparsa.
  • TelecomandoRadiotelecomandoTelecomando con display
  • Pannello sinottico: consente la gestione ed il controllo di tutte le fasi di funzionamento della stufa, oltre alla regolazione dei parametri.
  • Programmatore dell’orario: programma l’accensione e lo spegnimento automatico all’orario desiderato.
  • Funzionamento automatico o manuale.
  • Confort clima: un ampliamento del concetto di funzionamento in automatico, fa si che la stufa si spegne al raggiungimento della temperatura desiderata e si riaccende quando la temperatura ridiscende.
  • Autochek: a freddo che permette di individuare immediatamente eventuali inconvenienti.
  • Pulizia automatica crogiolo: per molte ore di funzionamento ininterrotto.

    Non esclude l’ordinaria pulizia da effettuarsi a stufa fredda.

  • Predisposizione per gestione a distanza: collegando alla scheda elettronica un risponditore/combinatore telefonico è possibile accendere la stufa a distanza a mezzo telefono.
  • Interruttore sinottico.

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Redazione Notizie.it

La redazione è composta da giornalisti di strada, fotografi, videomaker, persone che vivono le proprie città e che credono nella forza dell'informazione dal basso, libera e indipendente. Fare informazione, per noi, non è solo un lavoro ma è amore per la verità.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.