Stupro nel centro storico: donna violentata da extracomunitario - Notizie.it
Stupro nel centro storico: donna violentata da extracomunitario
Napoli

Stupro nel centro storico: donna violentata da extracomunitario

stupro
Nuovo caso di stupro: studentessa spagnola denuncia abuso, ma non ricorda

Nuovo caso di stupro, questa volta a Napoli. La vittima è una clochard che ha riferito di essere stata violentata da un extracomunitario

Nuovo caso di stupro, questa volta avvenuto a pochi passi dal centro storico di Napoli. In questa occasione la vittima è una clochard che ha riferito di essere stata violentata da un extracomunitario di origine africane.

Nuovo caso di stupro: una clochard violentata da un extracomunitario di origini africane

Le urla e le grida di una donna hanno attirato l’attenzione da parte di alcuni passanti, che hanno notato una donna e un uomo intenti a litigare a pochi passi dal centro storico di Napoli, nei pressi di Porta Capuana.

La donna, una clochard di origine straniera, ha poi raccontato di essere stata violentata da un extracomunitario di origini africane. I due si trovavano in particolar modo vicino ai giardinetti, nei pressi di una zona transennata dove stavano effettuando dei lavori di manutenzione.

Secondo alcune testimonianze di persone che hanno assistito alla vicenda, sembra che l’extracomunitario abbia preso per il collo la vittima, per poi consumare il rapporto sessuale, mentre la donna stava cercando di dimenarsi nel tentativo di scappare.

I carabinieri stanno ancora indagando per stabilire con certezza la dinamica di quanto accaduto, mentre la donna nel frattempo è stata trasportata all’Ospedale Loreto Mare per ricevere tutte le cure di cui necessitava.

Il caso precedente di tentata violenza, in Piazza Garibaldi

Questo nuovo episodio di violenza è successo solamente pochi giorni dopo ad un altro caso molto simile.

Nella serata di domenica, infatti, una ragazza di 24 anni stava passeggiando tranquillamente nei pressi della Stazione Centrale di Napoli, fino a quando è stata avvicinata da un uomo, che dopo esserle parato di fronte, l’ha bloccata per poi cominciare a palpeggiarle le parti intime.

Successivamente ha tentato, con la forza, di costringerla ad avere un rapporto sessuale senza il suo consenso. La ragazza è riuscita però ad urlare, attirando in questo modo l’attenzione dei militari del Reggimento Cavalleggeri Guide di Salerno dell’Esercito Italiano, che a loro volta hanno allertato il 112.

Sul luogo della tentata violenza si sono immediatamente precipitati i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli e del Reggimento Campania, che hanno individuato subito il molestatore e lo hanno arrestato. Si tratta di un uomo di 37 anni, originario dello Sri Lanka, accusato di violenza sessuale, per il quale si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Alla vittima, intanto, che era stata trasportata e medicata in ospedale, è stato stato diagnosticato un forte stato d’ansia guaribile in tre giorni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche