Subwoofer attivo: cos'è, come funziona e dove acquistarlo
Subwoofer attivo: cos’è, come funziona e dove acquistarlo
Tecnologia

Subwoofer attivo: cos’è, come funziona e dove acquistarlo

Subwoofer
Subwoofer attivo: cos'è, come funziona e dove acquistarlo

Il subwoofer è un diffusore acustico per la riproduzioni di suoni a bassa frequenza. Vediamo come funziona nel dettaglio e i modelli migliori

Un subwoofer è un diffusore che serve per riprodurre il suono con basse frequenze. Si va infatti, da una limitazione inferiore di 20–200 Hz ad una superiore di 80 Hz. La bassa frequenza viene così aumentata con l’aiuto di diffusori che vanno a coprire la frequenza musicale più alta.

Subwoofer attivo

In commercio esistono due tipi di Subwoofer: attivi e passivi. La differenza tra i primi ed i secondi è notevole. Innanzi tutto le due strutture sono diverse. Mentre il subwoofer attivo è provvisto di amplificatori, il passivo è alimentato dall’esterno. Un’altra importante differenza è che il subwoofer attivo è più potente e versatile. Si tratta inoltre di un articolo che si acquista completo e ha la limitazione imposta dalla casa produttrice. Per completare le differenze, possiamo inoltre dire che il prezzo del subwoofer passivo può essere molto minore di quello attivo.

Trattiamo ora del subwoofer auto attivo che incorpora uno solo di amplificatori.

L’amplificatore in questione è però adeguato sia come potenza che dimensione agli altoparlanti. Una cassa chiusa lo ospita ed è configurato automaticamente. L’acquisto di un subwoofer auto attivo è l’ideale per coloro che non si sentono di eseguire progettazioni, che hanno bisogno di risparmiare tempo e non sono in grado di eseguire il lavoro.

Misure subwoofer

Le casse chiusa per subwoofer professionali misurano in genere da 27 cm, sono rivestite in moquette ed i pannelli anteriori sono asportabili. I fori ad esse praticati sono di 240 mm. Le misure dei subwoofer sono però variabili, a seconda dell’uso che ne viene fatto. Esistono casse da 38 cm che ospitano due subwoofers da 53 x 105 x 49,5 cm.

Altre sempre adatte a contenere due subwoofers da 320 mm, la caratteristica di questo box adatto per doppio subwoofer MTX di 12″ di una dimensione pari a 41 x 91 x 49,5 cm.

Altre ancora ospitano subwoofers più grandi, soprattutto se professionali, più piccoli come quelli inseriti nelle auto.

Miglior subwoofer

A questo passiamo ad elencare i modelli che riteniamo siano i più efficenti e convenienti. Sono tutti prodotti disponibili su Amazon e acquistabili con un semplice clic.

Di seguito vi presentiamo i 3 migliori prodotti presenti sul noto e-commerce

1 – Yamaha NS-SW300 Subwoofer Advanced YST II

Al primo posto abbiamo scelto questo subwoofer, tra i più venduti su Amazon. La spedizione è gratuita e la disponibilità immediata. Subwoofer della potenza di 250 W. Risponde a frequenze che vanno da 20 a 160 Hz. Viene spedito all’interno della sua confezione originale.

2 – Sonos Play:1 Lettore All-in-One, Wireless

Al secondo posto troviamo questo modello controllabile da smartphone, tablet e pc. Il prezzo è di 229,00 euro, ma scontato si arriva a 179, con un risparmio di 50 euro. Comprensivo di IVA, l’articolo è immediatamente disponibile e la consegna avviene rapidamente.

Gli speaker sono dotati di due diffusori, un tweeter e un mid-woofer. La loro progettazione prevede due amplificatori digitali dedicati. Facile da installare con controllo da qualsiasi punto tramite smartphone, tablet o PC/Mac.

3 – Ibiza Sub18A subwoofer attivo 600W RMS AUX

Come ultimo modello della nostra rassegna abbiamo scelto questo modello al prezzo è di 269 euro con spedizione gratuita. Venduto e spedito da Elektronik-Star. Provvisto di doppio amplificatore e 600 Watt RMS di potenza. L’interfaccia utente ha un equalizzatore a due bande ed adattamento sonoro separato per subwoofer ed altoparlanti satellitari.

Home theatre

L’home theatre, negli anni, ha avuto molte definizioni, ma nessuna ha saputo rendere fede alle sofisticate ed emozionanti esperienze di riuscire ad avere un impianto acustico nella propria abitazione. In genere servono il televisore con schermo di elevate dimensioni e ad alte risoluzioni. Si associa un lettore DVD ed un eccellente impianto audio.

In pratica si otterrà il cinema o il teatro a casa nostra.

Molti sono i modelli che il mercato offre, ma se non si è esperti nel settore tecnologico la scelta è ardua. Esistono esempi di home theatre 5.1 e 2.1. I numeri stanno ad indicare gli altoparlanti presenti nell’impianto. Una home theatre deve avere in dotazione almeno un subwoofer, ossia un diffusore sonoro per suoni a bassa frequenza. Ricordiamo che gli home theatre 2.1 sono provvisti di due altoparlanti. Questi ultimi vanno posti uno a destra ed uno a sinistra della televisione. La 2.1 può quindi venire con facilità installata anche in ambienti di piccole dimensioni.

Gli home theatre 5.1 sono invece provvisti di cinque altoparlanti. Questi vanno disposti in modo da formare un rettangolo. Un sistema di questo tipo, a cinque altoparlanti, offre una prestazione ed effetti sonori decisamente superiori, il prezzo d’acquisto risulta più elevato.

I modelli che adottano altoparlanti senza fili e a connessione bluetooth o wireless sono più pratici. In questa ulteriore rassegna, indichiamo come realizzare un Home Theatre fai da te.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche