×

Sudamericano accusato di violenze sessuali torna in libertà: “Rapporto consenziente”

Condividi su Facebook

L'uomo del taxi abusivo è stato liberato. Dalle indagini, coordinate dal pm Sergio Spadaro, sono emerse delle contraddizioni nel racconto della vittima.

L’uomo del taxi abusivo è stato liberato. Dalle indagini, coordinate dal pm Sergio Spadaro, sono emerse delle contraddizioni nel racconto della vittima. Alla ragazza infatti è stato trovato un video che testimonierebbe il rapporto consenziente tra i due. L’uomo sudamericano dunque, ieri sera è stato liberato dagli inquirenti.

Era finito in carcere sabato scorso con l’accusa di aver violentato una ragazza di 21 anni. L’apparente crimine si è consumato nei pressi di Quarto Oggiaro, dove gli abitanti del quartiere, vedendo la ragazza dimenarsi nell’auto, l’hanno aiutata a liberarsi prendendo a bastonate l’autovettura. Il pm di turno, di cui è già stato citato prima il nome, non ha convalidato il fermo dell’uomo perché pare che i due stessero litigando per un video in comune.

L’uomo

L’uomo proprietario dell’auto è un sudamericano di 54 anni, ha residenza a Trecate ma è stato individuato nei pressi di Bareggio (vicino a Quarto Oggiaro). Il profilo dell’uomo e la sua macchina erano già note ai tassisti di Milano. Lo avevano già visto svariate volte fuori dai locali all’alba, cercando di strappare una corsa a qualche cliente. Era evidente che l’uomo stesse svolgendo un’attività illegale da tassista abusivo.

Avvenimenti sospetti

Qualche settimana fa una turista canadese è stata attirata da un tassista abusivo. La ragazza aveva bisogno di un passaggio per raggiungere la stazione dei pullman di Lampugnano. L’uomo l’ha convinta di essere un autista di macchine a noleggio. La malcapitata è stata violentata nel dintorni di Crescenzago. Si sospettava che l’artefice fosse lo stesso uomo sudamericano ma al momento non sono emerse prove che possano confermare questa tesi.

Il quartiere

Gli avvenimenti che si sono svolti nel cuore del quartiere di Quarto Oggiaro sono stati incerdibili. Tante persone sono accorse cercando di salvare la ragazza chiusa nell’auto. Gli abitanti hanno spaccato il vetro dell’autovettura e sono riusciti a colpire l’autista. L’uomo ha poi abbandonato la ragazza qualche metro più avanti ed è fuggito. I cittadini erano parecchio arrabbiati. Se avessero avuto l’uomo sotto mano probabilmente gli avrebbero fatto male.

Conclusioni

Le accuse contro l’autista abusivo però sono state ritirate questo pomeriggio. L’uomo non è colpevole di violenza sessuale. Bensì la donna era consenziente. Al momento non ci è ancora chiaro il motivo per cui la ragazza abbia mentito.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.