×

Super Green pass, in Friuli Venezia Giulia sarà attivo già dal 29 novembre: le nuove misure

Friuli-Venezia Giulia, arriva il super Green pass già dal 29 novembre: l'unica Regione a passare in giallo avrà nuove misure restrittive

friuli restrizioni

In Friuli-Venezia Giulia le misure elencate nel nuovo decreto del governo Draghi entreranno in vigore già da lunedì 29 novembre, anziché al 6 dicembre come nel resto d’Italia.

Super green pass in Friuli-Venezia Giulia dal 29 novembre

Già dal prossimo lunedì – 29 novembre – in Friuli-Venezia Giulia entreranno in vigore le differenti restrizioni per vaccinati e guariti, introdotte dall’ultimo decreto legge in materia di contenimento e prevenzione della pandemia da Covid-19. Il DL per il resto d’Italia sarà attivo a partire dal 6 dicembre, ma in questa Regione l’applicazione è stata anticipata perché unica a cambiare colore e diventare “gialla. Per coloro che sono vaccinati tuttavia non cambierà nulla: le restrizioni riguardano infatti i cosiddetti “no vax“.

Super green pass in Friuli: le misure

Nessuna limitazione dunque, nemmeno transitoria, per chi ha già avuto il Covid da meno di 6 mesi o si è sottoposto a vaccinazione entro i 12 mesi precedenti. Chi invece non si è sottoposto alla campagna vaccinale o non ha ancora completato il primo ciclo (due dosi) avrà l’accesso negato a spettacoli ed eventi sportivi, alle cerimonie, a barristoranti e altre attività di svago.

Per tutti, invece, sarà invece obbligatorio l’utilizzo della mascherina anche all’aperto.

Super Green pass: lo scopo del Governo

Si resta in attesa dell’aggiornamento informatico che, a livello nazionale, porterà al rilascio del cosiddetto “super Green Pass digitale con relativo Qr code. Nel frattempo sarà sufficiente esibire il certificato vaccinale o quello di avvenuta guarigione in versione cartacea completa. Con questa nuova formula, la durata della Certificazione verde viene ridotta da 12 a 9 mesi

Lo scopo del Governo è quello di fare pressione a tutti i cittadini che finora non hanno ancora aderito alla campagna vaccinale, e spingerli a rivedere la propria decisione.

Una campagna vaccinale omogenea e diffusa su tutta la popolazione rimane, secondo la comunità scientifica, l’unica soluzione per sconfiggere definitivamente il virus.

Contents.media
Ultima ora