×

Sventato un tentato suicidio su una nave nel Golfo di Napoli

Sventato un tentato suicidio su una nave nel Golfo di Napoli: i congiunti corrono negli uffici e fanno allertare via radio il personae di bordo

La nave Adeona

Sventato dal personale della Capitaneria di Porto di Ischia e da quello di bordo un tentato suicidio messo in proposito su una nave nel Golfo di Napoli. La notizia, battuta dalle agenzie, parla del successo del personale nell’impedire che una persona a bordo del natante mettesse in atto il suo drammatico proposito di togliersi la vita.

La nave in questione è l’Adeona, un natante di 70 metri armato dalla Caremar che compie la rotta isolana da Ischia a Napoli. 

Tentato suicidio su una nave nel Golfo di Napoli: la telefonata ai familiari

I fatti sono avvenuti nella serata del 2 giugno e le prime avvisaglie della tragedia che stava per consumarsi si sono manifestate con il precipitoso arrivo di alcuni cittadini negli uffici della Capitaneria di Porto di Ischia intorno alle 20.20.

Ma cosa era accaduto? In buona sostanza quelle persone erano i familiari di un uomo che era a bordo della Adeona e che aveva telefonato ad uno di loro. In quella telefonata l’uomo aveva annunciato di volersi uccidere, si sarebbe gettato in mare appena la nave fosse stata al largo delle coste isolane. 

Sventato un tentato suicidio su una nave diretta a Napoli: l’allarme via radio

Quella telefonata aveva spinto i familiari a correre presso gli uffici e ad allertare la Capitaneria, in modo che contattasse il personale di bordo per individuare il loro congiunto e farlo desistere dal suo insano proposito.

Per fortuna è andata esattamente così. Il personale dell’ufficio circondariale marittimo si è subito attivato. Un operatore radio si è messo in contatto con il suo omologo sull’Adeona ed ha informato ufficiale di bordo e comandante della situazione di emergenza. In casi del genere è fondamentale che venga stabilito subito un contatto umano con la persona che vuole uccidersi, a volte anche solo pochi minuti possono essere determinanti.

Sventato un tentato suicidio su una nave nel Golfo di Napoli: le ricerche e il sollievo

A quel punto sono scattate le ricerche a tappeto da parte di tutti i membri dell’equipaggio che in quel momento non fossero impegnati in mansioni effettive e l’uomo alla fine è stato rintracciato. Ci è voluto un po’ per farlo desistere dal proposito di togliersi la vita ma alla fine buon senso dello stesso e tenacia dei suoi interlocutori hanno prevalso, andando ad incasellare la vicenda fra quelle con un lieto fine. Quando la nave è giunta in ormeggio al porto di Napoli l’uomo è stato soccorso da un’ambulanza del 118 precedentemente allertata.

Contents.media
Ultima ora