×

Svizzera, referendum sul Green pass: vince il sì

Il Green pass in Svizzera è stato approvato dal 62% dei cittadini. L'unico paese al mondo a indire un referendum, in cui ha vinto il sì.

Svizzera

Il Green pass in Svizzera è stato approvato dal 62% dei cittadini. L’unico paese al mondo a indire un referendum, in cui ha vinto il sì.

Svizzera, referendum sul Green pass: vince il sì

In Svizzera il Green pass è stato approvato dal 62% dei cittadini.

Il certificato ha superato il referendum, primo al mondo, dove gli elettori sono stati chiamati a votare sulle modifiche legislative che hanno introdotto il pass sanitario. Solo due cantoni si sono opposti a questa decisione. i sondaggi alla vigilia avevano previsto la vittoria e dallo spoglio dei primi comuni si è subito capito che il Green pass sarebbe stato confermato. L’affluenza alle urne è stata del 65,7%. Si tratta di una vittoria molto importante per il governo, soprattutto ora che la nuova variante Omicron sta facendo preoccupare. 

Svizzera, referendum sul Green pass: il referendum

Il referendum, lanciato da tre comitati contro il pass, prendeva di mira la modifica della legge con cui il Parlamento ha introdotto lo scorso marzo la base legale per il Green pass. Il documento in Svizzera attesta una guarigione dal Covid, una vaccinazione completa o un tampone negativo. Dal 13 settembre scorso è obbligatorio nei ristoranti, nelle strutture culturali e sportive e nelle manifestazioni al chiuso. I datori di lavoro possono decidere di introdurre il suo impiego tra le misure di protezione.

Svizzera, referendum sul Green pass: la situazione

Nelle ultime settimane in Svizzera si è registrato un aumento dei contagi da Covid e la quota di persone vaccinate è inferiore al 65%. L’incidenza è arrivata a 870,82 contagi ogni 100mila abitanti in due settimane. Dopo la vittoria del referendum, il governo deciderà di aumentare le misure restrittive. Le autorità avevano già avvertito dell’arrivo di una “quinta ondata”. Anche in Svizzera ci sono state tantissime manifestazioni contro questa decisione. 

Contents.media
Ultima ora