×

Tajani: “Il problema è il virus, non il Green Pass”

Intervenuto nel corso della trasmissione Stasera Italia su Rete 4, Antonio Tajani ha espresso il proprio punto di vista sul Green Pass.

Antonio Tajani

Intervenuto nel corso della trasmissione Stasera Italia su Rete 4, Antonio Tajani ha espresso il proprio punto di vista sul Green Pass. Ecco le sue dichiarazioni.

Antonio Tajani, Green Pass e Covid

“Si è fatto un dramma di una piccola cosa, il Green Pass serve a impedire un altro lockdown.

Vaccino e green pass sono utilissimi, non facciamo circolare tante fake news”, ha affermato il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, intervenuto nel corso della trasmissione Stasera Italia su Rete 4. Ha quindi proseguito: “È ovvio che il Green Pass creerà problemi e che, soprattutto all’inizio, sarà uno strumento un po’ complicato. Ma è utile per impedire la pandemia. Il problema è il virus, non il Green Pass“.

Antonio Tajani, la replica di Maria Giovanna Maglie

Nel corso della puntata di venerdì 6 agosto di Stasera Italia si è parlato del Green Pass, che ha fatto ufficialmente il suo debutto. Sull’argomento sono intervenuti vari ospiti, tra cui proprio Antonio Tajani e Maria Giovanna Maglie. Proprio quest’ultima ha affermato: “Qui siamo ad un rallentamento spaventoso per i tramiti burocratici. Oggi Roma sembrava, dal punto di vista del commercio, tornata al lockdown”. Secondo il vicepresidente di Forza Italia, però, il certificato verde è uno “strumento della libertà” che servirà a “impedire un altro lockdown”.

Antonio Tajani, Maria Giovanna Maglie e il vaccino

Soffermandosi sui vaccini, Maria Giovanna Maglie ha affermato: “Io sono d’accordo con Tajani quando rivendica la protezione del diritto alla salute ma devo anche dire che siamo di fronte a un rimedio, un farmaco, che ha ricevuto dalla agenzia americana un’autorizzazione d’emergenza. Dall’Ema, l’agenzia europea, un’autorizzazione condizionata e che ha scritto che nessuna discriminazione doveva essere fatta nei confronti di chi avesse deciso di non vaccinarsi e che la stessa cosa cita la carta dice la Carta di Nizza”.

Per poi aggiungere: “Nella Costituzione, l’articolo 32 dice che la libertà personale è inviolabile. Il green pass è una sostituzione dell’obbligo vaccinale, perché lo è, vai a vaccinarti per poter campare”. A questo punto Tajani afferma che non si tratta di una disposizione obbligatoria in quanto “basta il tampone”. La Maglie quindi replica: “Non è obbligatorio ma è come se lo fosse. Antonio, il tampone costa 15 euro per gli adulti, 8 euro, bontà del governo, per i minorenni”.

Tajani a quel punto sottolinea come “il vaccino invece sia totalmente gratuito”. Maria Giovanna Maglie risponde: “Il vaccino è gratuito mentre il tampone costoso perché è una punizione e quindi tu stesso mi stai dando la risposta e quindi tutto questo è fatto perché la gente vada a vaccinarsi“.

Contents.media
Ultima ora