×

Tennis: montepremi record allo Us Open, oltre 60 milioni in palio

default featured image 3 1200x900 768x576

New York, 19 ago. – (Adnkronos) – Per la prima volta nella storia gli US Open del 2022 metteranno in palio oltre 60 milioni di dollari di montepremi totale, superando il record di 57,5 milioni di dollari del 2021. Paradossalmente non è però questa la notizia più significativa: la ripartizione di questo "prize money" rappresenta davvero una svolta, con un incremento molto significativo dei premi riservato ai giocatori sconfitti nei primi turni.

Resta principesco il premio per il vincitore e la vincitrice: 2.600.000 dollari che però è nettamente inferiore ai 3.000.000 dollari del 2020 e ai 3.850.000 dollari del 2019. Ma colpisce ancor di più il fatto che ai 64 giocatori e 64 giocatrici sconfitti al primo turno andranno 80.000 dollari ciascuno (+85% rispetto al 2016). E per i 32 che perderanno al secondo turno sono previsti 121.000 dollari (+57%).

La politica di sostegno e incentivo a un più ampio numero di giocatori è allargata anche ai tornei di qualificazione che quest’anno metteranno in palio oltre 6,25 milioni di dollari, con un aumento del 233 % rispetto al 2016 Ogni turno vedrà un aumento significativo dell'importo del premio in denaro assegnato, a partire dagli 80.000 dollari che spetteranno ai giocatori sconfitti all'esordio e dai 121.000dollari destinati agli sconfitti al secondo turno.

Queste cifre rappresentano rispettivamente un aumento dell'85% e del 57% rispetto al 2016.

Prima del tabellone principale, il torneo di qualificazione, come anticipavamo, quest'anno distribuirà più di 6,25 milioni di dollari, con un aumento del 223% rispetto al 2016, che corrisponde a 1,94 milioni di dollari. Chi arriverà al turno decisivo delle qualificazioni e verrà battuto ripartirà da New York con 44.000 dollari, più di quanto guadagnerebbe raggiungendo le semifinali di un torneo Atp 250.

L'Usta, Federazione tennis americana, è arrivata a prendere queste decisioni in merito alla divisione del montepremi dopo aver condiviso con Atp e Wta l’importanza di premiare adeguatamente anche i giocatori sconfitti nei primi turni.

Contents.media
Ultima ora