> > Tenta il suicidio, salvato all'ultimo momento dai carabinieri

Tenta il suicidio, salvato all'ultimo momento dai carabinieri

I carabinieri evitano un gesto estremo

Ad Altavilla Silentina un uomo disperato tenta il suicidio e viene salvato all'ultimo momento dai carabinieri allertati da moglie e sindaco

Tragedia evitata per un soffio nel Salernitano, dove un uomo tenta il suicidio e viene salvato all’ultimo momento dai carabinieri intervenuti a razzo sul luogo.

Da quanto si apprende un 46enne campano stava per lanciarsi giù dal tetto quando il maresciallo lo ha fermato e lo ha convinto a desistere negli attimi cruciali in cui la parola giusta può fare la differenza fra la vita e la morte

Tenta il suicidio, salvato dai carabinieri

La vicenda la racconta puntualmente Salerno Today, che spiega come il 46enne abbia tentato di lanciarsi giù dal tetto della sua abitazione, nella tarda mattinata di ieri, primo gennaio.

Protagonista di quel momento buio un 46enne ad Altavilla Silentina. A quel punto la moglie dell’uomo ha chiesto aiuto al sindaco Francesco Cembalo ed il primo cittadino ha subito lanciato l’allarme, richiedendo l’intervento dei carabinieri della territoriale. 

L’intervento del maresciallo Mirra

A trarre in salvo l’uomo che era in evidente stato di agitazione, il comandante dei carabinieri della stazione locale, Massimiliano Mirra. Il sottufficiale in comando ha convinto l’uomo a desistere mentre sul posto erano presenti anche i vigili del fuoco che hanno recuperato il comandante e il 46enne, affidando il poveretto ai sanitari del 118 per accompagnarlo in ospedale.