Teremoto M 3.9 in provincia di Udine, scossa avvertita
Teremoto M 3.9 in provincia di Udine, scossa avvertita
News

Teremoto M 3.9 in provincia di Udine, scossa avvertita

terremoto

Terremoto avvertito in provincia di Udine. Decine di telefonate alla Protezione civile; magnitudo 3.9 per la scossa più forte.

Oltre 20 scosse di terremoto sono state registrate in provincia di Udine. La scossa di maggiore intensità ha raggiunto il grado di magnitudo 3.9. L’attività sismica è stata registrata dal centro nazionale terremoti. Alcune scosse sono state avvertite anche dalla popolazione. Il terremoto si è verificato a 5 km da Cavazzo Carnico, in provincia di Udine.

La prima scossa di terremoto all’alba

Il sisma è iniziato intorno alle 5.26, quando il centro nazionale terremoti ha registrato la prima scossa, di magnitudo 3.0. L’area interessata si trova a circa 4 kilometri da Cavazzo Carnico (Udine); Lat: 46.3283; Lon: 13.0376; Magnitudo: 2.6; Profondita’: 9.5461 km. Si tratta della zona a ovest del Lago dei Tre Comuni, tra Alesso, Interneppo, Cesclans e Somplago in provincia di Udine.

La popolazione ha avvertito la seconda scossa

La seconda scossa di terremoto si è verificata alle ore 5.30 di questa mattina. L’ipocentro è stato localizzato a una profondità di 13 km, a circa 5 km da Udine.

Molte persone sono state svegliate all’alba dalla scossa di maggiore entità. Decine di telefonate sono giunte ai centralini delle forze dell’ordine e della Protezione civile. L’allarme tra la popolazione è però stato contenuto e non si sono verificati episodi di panico o di persone scese in strada. La situazione è rimasta nella norma.

Terremoto: sciame di scosse successive

Una scossa di intensità minore, di magnitudo 2.5, è stata registrata alle 5.54. Sono oltre venti in tutto le scosse di terremoto registrate in Friuli Venezia Giulia nella mattinata di oggi, in particolare nella zona di Cavazzo Carnico nelle vicinanze di Udine. L’ultima in ordine di tempo, di magnitudo 2.7, è stata segnalata dall’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 6.52. Anche quest’ultima scossa dello sciame in corso è stata avvertita dalla cittadinanza. Il terremoto non ha destato particolare allarme e la situazione è rimasta contenuta.

Indonesia: terremoto di magnitudo 6.9

Pochi giorni fa, un terremoto di magnitudo 6.9 ha colpito l’isola di Lombok in Indonesia.

Il terremoto è stato registrato a nord dell’isola, intorno alle 18.46 ora locale. L’epicentro è stato localizzato a una profondità di 10,5 km. La scossa è stata avvertita anche nella vicina Bali, dove ha provocato danni a edifici e centri commerciali. La prima scossa è stata seguita da altre di assestamento. L’acqua del mare è entrata in due villaggi, allagandoli. Sulla base degli ultimi dati della National Disaster Management Authority, sarebbero oltre 270mila le persone sfollate, oltre mille quelle rimaste ferite. Si calcola inoltre che 347 persone abbiano perso la vita. Molti cittadini italiani, residenti in Indonesia o che si trovavano a Bali per le vacanze, hanno vissuto momenti di terrore. Fortunatamente, tra i nostri connazionali non si sono registrate vittime. La situazione sull’isola rimane tragica, anche a causa di una seconda scossa che si è verificata tre giorni dopo, con magnitudo 5.9.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche