×

Terremoto 7.8 in Nuova zelanda: evacuazioni e allerta tsunami

terremoto nuova zelanda

Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 7.8 ha colpito l’isola sud della Nuova Zelanda. Epicentro a una profondità di circa 23 chilometri. La scossa è avvenuta oggi alle 12,02 (ora italiana).

La scossa del terremoto è avvenuta a un centinaio di chilometri a nord della città di Christchurch.

Al momento nessuna vittima. Le autorità hanno annunciato che le prime onde sono state rilevate sulla costa orientale. Prime onde che, secondo la protezione civile neozelandese: “potrebbero non essere le più alte. Ma ne seguiranno tante nelle prossime ore”. Evacuate migliaia di persone dal centro della capitale Wellington, e anche da tutte le aree di costa bassa nell’area est della South Island.

“La prima onda si è abbattuta sulla costa nordest di South Island” dichiara il ministero della Difesa.

E intanto si raccomanda a tutti i residenti di spostarsi “verso luoghi elevati o più verso l’interno. Ascoltate la radio e seguite le indicazioni fornite dai servizi di emergenza”.

Ma la violente scossa di terremoto è stata avvertita in tutta la Nuova Zelanda. A seguire lo stato di allerta tsunami diffuso protezione civile neozelandese. “Chiunque si trovi in quella zona, si sposti immediatamente verso l’interno”, questo l’avviso della protezione su Twitter.

Si puntualizza che ci sono notevoli problemi sul sito e che quindi le informazioni verranno diffuse attraverso i canali social.

L’epicentro è in terra, ma data la vastità della faglia attivata, il terremoto ha dislocato il fondale oceanico con la probabile generazione di uno tsunami. E’ stata calcolata un’onda di circa due metri, annuncia il sismologo Alessandro Amato.

I primi dati dei mareografi sulla costa pacifica dell’isola indicano dei forti disturbi del livello del mare, come ad esempio a Kaikoura , con valori di circa 2 metri.

Ricordiamo che Christchurch è già stata investita da due terremoti: uno nel 3 settembre 2010 e il secondo il 22 febbraio 2011. Nel primo caso una scossa di magnitudo 7.0, pochi feriti. Nel secondo il sisma fu di magnitudo 6.1 e provocò 185 vittime, oltre a mille feriti.

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Cichero

45 anni, mamma single di 2 figli. Fin da ragazza ha coltivato la passione per l'arte a 360 gradi. Diventata giornalista subito dopo la laurea, ama lo sport e insegno aerobica e acquagym per passione.

Leggi anche

Contents.media
Ultima ora