×

Terremoto dell’Aquila, Draghi: “Accelerare sulla ricostruzione, in arrivo 1.78 miliardi dal Pnrr”

In occasione dell'inaugurazione del parco dedicato alle vittime del terremoto dell'Aquila, Draghi ha fatto il punto sulla ricostruzione post sisma.

Draghi sul terremoto dell'Aquila

Intervenuto all’inaugurazione del Parco della Memoria dedicato alle vittime del sisma dell’Aquila del 6 aprile 2009, il Premier Mario Draghi ha sottolineato l’impegno che deve assumersi il governo ad agire e a velocizzare la ricostruzione post sisma, soprattutto dei luoghi pubblici.

Draghi sul terremoto dell’Aquila

I ritardi, ha evidenziato il capo del governo, colpiscono soprattutto il processo di ricostruzione pubblica che ancora non ha un piano completo. Il riferimento è a scuole, ospedali, strade, uffici e chiese, tutti quegli edifici che rendono un luogo una comunità. Di qui il suo impegno: “Dobbiamo accelerare, per l’obbligo morale che abbiamo verso voi tutti cittadini. E dobbiamo farlo per aiutare la ripresa economica di queste zone“.

Draghi sul terremoto dell’Aquila: “Apposita linea di investimento”

La prima cosa che serve, ha continuato, sono le risorse. A tal proposito ha annunciato che il governo ha deciso di destinare un’apposita linea di investimento del Piano nazionale di ripresa e resilienza ai territori del centro Italia colpiti dai terremoti del 2009, 2016 e 2017. Un pacchetto del valore di 1,78 miliardi di euro e finanzia la ricostruzione sicura e sostenibile, il recupero ambientale, e iniziative a sostegno di cittadini e imprese”

Oltre ai fondi serve però anche una capacità progettuale e amministrativa, come dimostrano i casi di maggior successo nella ricostruzione post-sisma.

Per questo ha sottolinato che “abbiamo costruito per gli investimenti del PNRR e del fondo complementare un modello di governance che punti sulla semplificazione delle procedure e sullo stretto coordinamento delle amministrazioni centrali e territoriali“.

Contents.media
Ultima ora