×

Terremoto di magnitudo 3.6 a Pozzuoli: scossa provocata dal bradisismo

L’Osservatorio Vesuviano ha registrato un terremoto di magnitudo 3.6 con epicentro a Pozzuoli, in provincia di Napoli nel pomeriggio di martedì 29 marzo.

terremoto pozzuoli

L’Osservatorio Vesuviano ha registrato un terremoto di magnitudo 3.6 con epicentro a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Il fenomeno sismico è stato causato dal bradisismo tipico dell’area. Non sono stati segnalati danni a persone o cose.

Terremoto di magnitudo 3.6 a Pozzuoli: la segnalazione dell’Osservatorio Vesuviano

Nel tardo pomeriggio di martedì 29 marzo, alle ore 19:45, l’Osservatorio Vesuviano ha registrato una scossa di terremoto di magnitudo 3.6 nell’area di Agnano-Pisciarelli, con epicentro a Pozzuoli, in provincia di Napoli. Il sisma ha avuto una profondità di 2,7 chilometri ed è stato accompagnato da fragorosi boati.

In seguito al fenomeno, la polizia municipale di Pozzuoli ha condotto verifiche sul territorio, concentrandosi principalmente sulle aree limitrofe rispetto all’epicentro.

Sulla base delle informazioni sinora diffuse, è stato riferito che il terremoto non ha causato danni.

Scossa provocata dal bradisismo: cos’è?

Secondo quanto riferito dallo stesso Osservatorio Vesuviano, il fenomeno sismico è strettamente legato al bradisismo.

Il fenomeno del bradisismo è connesso al vulcanismo e si contraddistingue per un periodico abbassamento o innalzamento del livello del suolo.

A quanto pare, la scossa è stata avvertita in modo netto a Pozzuoli e anche nelle aree situate nelle immediate vicinanze. Le persone si sono riversate in strada nei quartieri popolari di Toiano, Monterusciello e in zona Solfatara.

In particolare, l’epicentro del terremoto è stato localizzato in prossimità di via Antiniana a nord est del vulcano Solfatara.

In considerazione delle informazioni diffuse dall’Osservatorio Vesuviano, pare che il fenomeno registrato sia stato il più forte degli ultimi 10 anni. Ha, infatti, superato anche la scossa di magnitudo 3,5 rilevata nella giornata di mercoledì 16 marzo 2022.

Contents.media
Ultima ora