×

Terremoto di magnitudo 6.9 al largo di Vanuatu, allerta tsunami

Al largo dell'arcipelago di Vanuatu è rischio tsunami a causa di una forte scossa di terremoto registrata nell'Oceano Pacifico

Vanuatu

Allerta tsunami sull’arcipelago di Vanuatu a causa di una forte scossa di terremoto registrata nell’Oceano Pacifico. Il sisma ha avuto l’ipocentro a 90 km di profondità.

Terremoto a Vanuatu di magnitudo 6.9

La terra torna a tremare.

Dopo la forte scossa di magnitudo 7.2 registrata ad Haiti, che ha causato la morte di migliaia di persone, un’altro sisma è stato registrato nell’Oceano Pacifico. L’epicentro del terremoto è stato localizzato al largo dell’arcipelago di Vanuatu, come rilevato dall’Istituto geosismico degli Stati Uniti (Usgs), ad oltre 340 km a nord-ovest dalla capitale Port Villa. La forte scossa rilevata ha inizialmente registrato una magnitudo di 6.8, poi corretto e rivisto al rialzo proprio dall’Usgs, che ha alzato l’intensità del sisma a 6.9 sulla scala di magnitudo.

L’ipocentro del sisma, sempre secondo l’Istituto geosismico americano, è stato localizzato a 89,5 km di profondità.

Terremoto a Vanuatu, è allerta tsunami

La forte scossa di magnitudo 6.9 che ha colpito l’arcipelago di Vanuatu, nell’Oceano Pacifico, ha immediatamente fatto preoccupare gli esperti: a causa dell’ipocentro posizionato a quasi 90 km di profondità, è stata diramata un’allerta tsunami. Proprio nello stato insulare dell’Oceano Pacifico, quindi, il rischio tsunami è molto alto e le autorità sono in allerta.

Terremoto a Vanuatu, dove si trova l’arcipelago

L’arcipelago di Vanuatu, colpito dalla forte scossa di terremoto di magnitudo 6.9, è di origine vulcanica e conta una popolazione di circa 270mila abitanti. L’arcipelago è situato a 1.700 chilometri a est dell’Australia e a 500 chilometri a nord est della Nuova Caledonia.

Terremoto a Vanuatu forte quasi come Haiti

Un altro terremoto, di intensità maggiore, ha distrutto oltre 60mila edifici e causato la morte di oltre 1941 persone.

Ad Haiti i feriti sono saliti a 9.900, mentre si scava ancora tra le macerie in cerca di eventuali sopravvissuti. Proprio a causa del disastro che si è abbattuto sul Paese sono stati dichiarati tre giorni di lutto nazionale, mentre l’Onu ha stanziato 8 milioni di dollari dal Fondo centrale di risposta alle emergenze in auito alla popolazione colpita dal terremoto. Haiti però deve fare i conti anche con la tempesta tropicale Grace, che si è abbattuta sul Paese e che ha provocato alluvioni e frane, complicando ancora di più il lavoro dei soccorritori.

Contents.media
Ultima ora