×

Terremoto di magnitudo 7.6 in Messico: crolli e due morti

Terremoto di magnitudo 7.6 in Messico: crolli e due morti, il Coordinamento nazionale della Protezione civile del Messico ha escluso allerta tsunami

Il crollo di una veranda durante il sisma

La terra ha tremato in Messico con un fortissimo terremoto di magnitudo 7.6: ci sono stati crolli e si registrano già due vittime. Il terzo sisma in pochi giorni, due per la precisione, è stato avvertito a Jalisco-Coalcomán e al largo di La Placita de Morelos, lungo la costa Sud-Ovest del Messico.

Il movimento tellurico è stato nettamente registrato dall’Istituto Geologico degli Stati Uniti (Usgs). Alcuni media nazionali spiegano che la scossa è stata talmente intensa da essere avvertita anche nella capitale, Città del Messico, dove i palazzi hanno oscillato.

Terremoto di magnitudo 7.6 in Messico

Mentre la Protezione Civile sta monitorando i danni e avvisa i cittadini di tenersi al sicuro il presidente Andrés Manuel López Obrador ha riferito personalmente che una delle due vittime è deceduta a Manzanillo, città sulla costa del Pacifico nello Stato di Colima.

La vittima sarebbe stata investita da una recinzione caduta in un centro commerciale. Il Coordinamento nazionale della Protezione civile del Messico ha comunque escluso l’allerta tsumani.

La protezione civile esclude uno tsumani

Ecco il comunicato: “Secondo il bollettino del Centro di allerta tsunami della Segreteria della Marina, non è attesa una generazione di variazioni del livello del mare a causa della posizione dell’epicentro”. Obrador ha aggiunto che a Città del Messico “non ci sono danni gravi”.

A Coalcomán, epicentro del sisma, e nelle vicine zone dello stato di Michoacan “c’è solo segnalazione di danni materiali”. Su Twitter il capo dello stato ha scritto: “Ho parlato con Claudia Sheinbaum, capo del governo, e a Città del Messico non ci sono danni gravi”. Obrador ha anche parlato con il governatore di Michoacán, Alfredo Ramírez Bedolla, e “c’è solo una segnalazione di danni materiali a Coalcomán, dove si trovava l’epicentro, e nelle zone vicine“.

Contents.media
Ultima ora