> > Terremoto di magnitudo 6.0 in Iran, ancora paura

Terremoto di magnitudo 6.0 in Iran, ancora paura

sismografo registratore

Nuova scossa di terremoto in Iran, sisma di M 6.0 dopo un precedente evento di magnitudo 6.2. Rischio nuovi crolli

La Terra continua a tremare con scosse molto violente.

E a farne le spese è, ancora una volta, l’Iran, già colpito poche ore fa un intenso sisma e nel quale è stato registrato un terremoto dell’ultim’ora di magnitudo 6.0 della scala Richter. La scossa è di soli due punti più lieve del terremoto 6.2 che ha colpito la provincia sud orientale di Kerman e ha avuto un’ipocentro molto simile a questo sisma, come confermato dal centro sismologico iraniano e dall’Ingv che ha appena diffuso i primi dati dell’evento sismico.

Stando a quanto riportato, il terremoto è avvenuto alle 22.41 ora italiana, le 1.41 della notte in Iran, ed il sisma ha avuto un ipocentro superficiale localizzata a soli 20 km di profondità. Resta dunque la massima attenzione in queste zone, e la paura legata al rischio di nuovi crolli è più che concreta.

Poche ore fa un altro terremoto M 6.2, crolli e feriti

Del resto, come riferito dall’agenzia di stampa iraniana Mehr subito dopo la prima scossa, almeno diciotto persone sono rimaste ferite e diversi villaggi rurali sono rimasti isolati dal resto del Paese.

A causa del sisma M 6.2 inoltre si sono verificati crolli principalmente di abitazioni o edifici di tipo rurale, in particolare nel villaggio di Kazak dove sono crollate almeno venti case e nel villaggio di Harjan dove è crollato un edificio storico. L’epicentro di entrambe i terremoti è stato localizzato vicino alla città di Hejdak, zona nella quale già nelle scorse ore sono state inviate diverse squadre di soccorso per prestare aiuto alla popolazione colpita.