×

Terrorismo: ecco quali sono i paesi più a rischio

Ecco la classifica dei paesi più a rischio di attentati terroristici: in Europa spiccano Germania, Spagna, Inghilterra e Francia, ma non l'Italia.

default featured image 3 1200x900 768x576

Germania, Francia, Gran Bretagna, ma anche Turchia e Spagna. Si tratta della macabra lista dei paesi a più alto rischio di attentati terroristici. La nazione al momento nel mirino del terrorismo è ovviamente l’Inghilterra, dove il livello di allerta è massimo.

Tutto ciò a seguito degli attentati di matrice jihadista che nelle ultime settimane hanno sconvolto la città di Londra in particolare. L’agenzia per la sicurezza e il controspionaggio del Regno Unito ha spostato il livello di minaccia, portandolo da “grave” a “critico”.

Ma non è solo la Gran Bretagna a trovarsi nel mirino dell’Isis. Secondo l’MI5, al momento sono 48 i paesi nei quali un attacco terroristico di matrice islamista è ritenuto altamente “probabile”.

Per quanto riguarda l’Europa occidentale, a comparire nella lista sono diverse le nazioni. Vi è la Germania, che a dicembre è stata vittima dell’attentato al mercatino di Natale di Berlino. Poi la Francia, oggetto di molti attacchi, soprattutto a partire da quello a Charlie Hebdo nel 2015. Infine la Spagna, colpita alcuni anni fa.

Paesi a rischio terrorismo anche fuori dall’Europa

Anche la Turchia compare nell’elenco dell MI5.

Nell’ultimo anno, soprattutto, gli attentati hanno messo ko Istanbul e Ankara. L’allerta si è innalzata anche nel Belgio, la cui capitale ha pagato l’ira jihadista con più di 30 morti nel marzo dell’anno scorso. Poco sicuri risultano essere anche quasi tutti i Paesi del Nord Africa, inclusi Marocco, Algeria, Libia, Tunisia ed Egitto. Ma anche una serie di altri paesi visitati molto di frequenti dai turisti, come Stati Uniti, Thailandia, Kenya, Russia, Indonesia, Colombia, Australia e Filippine.

L’Italia non è presente nella lista dei 48 paesi più a rischio. La nostra nazione si trova al “livello 3”, quindi appena prima rispetto a quello più alto. I paesi meno a rischio, cioè al “livello 1”, sarebbero invece Islanda, Ecuador, Bolivia, Polonia, Svizzera, Repubblica Ceca, Ungheria, Vietnam e Giappone.

Dopo l’ultimo attentato di Londra, la Metropolitan Police aveva diffuso le foto dei tre terroristi protagonisti dell’attacco del 3 giugno scorso. Dopo aver reso noti nomi e volti di Rachid Redouane e Khuram Shazad Butt, è stata resa pubblica anche l’immagine del terzo attentatore. Si tratta di Youssef Zaghba. Il giovane aveva passaporto italiano ed era figlio di un’italiana e di un marocchino. La madre vive tuttora in Italia, in provincia di Bologna.

Contents.media
Ultima ora