×

Tinto Brass e l’amore: “Ad 84 anni mi sposo con Caterina”

Tinto Brass decide di risposarsi con la 56enne Caterina Varzi: tra i due ci sono 30 anni di differenza, ma l'amore non ha età

brass
tinto brass

Tinto Brass, maestro del cinema erotico italiano, si risposa a 84 anni. La futura moglie è Caterina Varzi, psicanalista di 56 anni, che ha recitato in un suo cortometraggio nel 2009 e che, da allora, è anche la sua assistente personale, nonché fidanzata. La decisione è legata a una scelta non slo romantica, ma anche pratica: nel caso in cui le sue condizioni di salute peggiorassero, è lei l’incaricata ad aiutarlo a praticare l’eutanasia.

Tinto Brass decide di risposarsi

Tinto Brass ha deciso di convolare a nozze per la seconda volta. Dopo la perdita della prima moglie, Carla Cipriani, morta nel 2006, ha deciso, infatti, di prendere in moglie la sua nuova compagna, Caterina Varzi, più giovane di lui di quasi 30 anni. I due si sono conosciuti nel 2009 sul set di “Hotel Courbet“, cortometraggio a cui lei ha preso parte come attrice e di cui lui era regista.

Da quel momento, Caterina è diventata la sua assistente personale e si è anche presa cura di lui quando, nel 2010, è stato colpito da un ictus.

La decisione presa da Tinto Brass di sposarsi per la seconda volta è legata non solo all’amore che c’è tra i due, ma anche a necessità pratiche. Infatti, Brass ha già deciso che, se le sue condizioni di salute dovessero peggiorare, desidererebbe ricevere l’eutanasia. Colei che è incaricata di portare a termine questo compito è proprio Caterina, a cui il regista affida in modo completo e assoluto la sua vita. “Quando io non sarò più in grado di badare a me stesso, Caterina sceglierà per me la cosa giusta” – ha detto Brass – “Le consegno la chiave della mia vita, sicuro che lei la girerà al momento giusto”.

Rivela, poi, che cosa pensa dell’eutanasia, tema che ultimamente è molto dibattuto da diverse istituzioni, politiche e religiose.”Eutanasia? Sì, voglio essere libero di decidere come morire, prima di perdere la dignità.

Abbiamo un patto molto forte che vogliamo suggellare nel matrimonio. Se mi venissi a trovare in una condizione grave e irreversibile è giusto staccare la spina. E lei potrà decidere il nostro ultimo viaggio insieme”. Sarebbe, dunque, un ultimo atto d’amore che Caterina potrebbe compiere nei confronti del marito, prima di lasciarlo andare per sempre.

A quando le nozze?

Caterina e Tinto Brass diverranno marito e moglie il prossimo 3 agosto. La cerimonia verrà celebrata nel’abitazione del regista, alla presenza di pochi intimi e amici. Non sarà, dunque, niente di eclatante o particolarmente eccentrico, ma una semplice celebrazione dell’amore che esiste tra i due, in compagnia di coloro che sono più cari alla coppia.


Contatti:

Contatti:

Leggi anche