Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Si toglie la vita mentre è a letto con la moglie: gesto legato all’alluvione
Cronaca

Si toglie la vita mentre è a letto con la moglie: gesto legato all’alluvione

Madre

Dopo la terribile alluvione di qualche giorno fa, Livorno è scossa da un'altra terribile notizia. Un uomo si è tolto la vita, sparandosi alla testa

Dopo la terribile alluvione di qualche giorno fa, Livorno è scossa da un’altra terribile notizia. Un uomo si è tolto la vita, decidendo di spararsi alla testa mentre si trovava a letto in compagnia della moglie. Ancora non chiare i motivi che hanno spinto l’uomo a compiere il folle gesto.

Uomo si spara mentre è a letto con la moglie: il motivo del gesto può essere legato all’alluvione

Un uomo tra i 75 e gli 80 anni si è tolto la vita sparandosi alla testa mentre era a letto in compagnia della moglie. E’ questa la tragica vicenda avvenuta a Livorno, città già colpita nei giorni scorsi dall’alluvione che ha provocato vittime e danni di vario genere.

Il dramma si è consumato questa mattina intorno alle 6 in una delle zone in assoluto più colpite dal nubifragio che ha devastato la città, con fiumi di fango che hanno distrutto qualsiasi cosa provocando una strage.

Ancora da chiari con esattezza i motivi che hanno spinto l’uomo a compiere il folle gesto.

Bisogna capire se il suicidio sia collegato in qualche modo alle vittime o ai danni provocati dall’alluvione. Sul posto sono comunque intervenuti, oltre ai soccorritori della Svs, anche gli agenti di polizia che stanno cercando di raccogliere tutte le informazioni utili per chiarire la dinamica dei fatti e soprattutto i motivi che hanno spinto l’uomo a togliersi la vita.

Secondo una prima ricostruzione di ciò che è avvenuto, sembra che l’uomo soffrisse di depressione e dunque il terribile nubifragio che ha colpito Livorno non ha fatto altro che peggiorare la sua condizione. Ma la goccia che ha fatto traboccare il vaso potrebbe essere stata anche un’altra. Ovvero gli atti di sciacallaggio subiti nella sua abitazione danneggiata potrebbero aver fatto crollare l’uomo in maniera definitiva, tanto da indurlo a togliersi la vita.

Alluvione a Livorno, danni per oltre un miliardo: le parole del sindaco della città

Nei giorni scorsi Livorno è stata colpita da una terribile alluvione, che ha provocato la morte di sette persone.

Ingenti anche i danni causati dal nubifragio, come dichiarato nel corso di una intervista rilasciata a Rai Tre anche dal sindaco della città, Filippo Nogarin: “E’ ancora presto per dare numeri e cifre, forse siamo oltre al miliardo di danni tra famiglie che hanno perso tutto, imprese, e il piano di rilancio industriale che rischia di non decollare”.

Il sindaco ha poi aggiunto: “Bisogna ricordare che Livorno e provincia è un’area di crisi complessa. Potrebbero essere 15mila le famiglie interessate dal nubifragio”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche