×

Tommaso Zorzi contro Platinette: “Neanche ci salutiamo”

Tommaso Zorzi è tornato a scagliarsi pubblicamente contro Platinette, alias Mauro Coruzzo.

Tommaso Zorzi

Tra Tommaso Zorzi e Platinette non corre buon sangue e l’ex vincitore del Grande Fratello Vip è tornato a scagliarsi pubblicamente contro il personaggio televisivo.

Tommaso Zorzi contro Platinette

Più volte in passato Tommaso Zorzi e Platinette si sono scagliati frecciatine e recriminazioni.

Anche stavolta l’influencer e vincitore del Grande Fratello Vip è tornato a dire la sua contro il personaggio televisivo e ha spiegato perché non sarebbe d’accordo con alcune delle sue opinioni:

Io non condivido nulla di quello che pensa Platinette su questo tema. La cosa che mi ha dato fastidio è stato il fatto di usare la F-Word perché non è che se lo sei puoi dirlo. E’ una parola che sarebbe ipocrita dire che tra membri della comunità LGBT non si usa, perché si usa, la regola però è che si può dire tra di noi, non in tv o sui social.

(…) Solitamente è una parola che è talmente legata a un insulto che ce ne sono tante altre che uno può dire, tipo gay o omosessuale, che nessuno si è mai offeso”, e ancora:

“Quello che mi dà fastidio è questo: che Platinette può fare Platinette oggi sul palco perché c’è gente che prima di lei ha combattuto per i diritti, ha combattuto perché un uomo possa vestirsi da donna, possa fare la drag queen, lo possa fare in televisione e possa essere riconosciuto come artista in quanto drag queen.

Tu non puoi però approfittarti di queste battaglie per il semplice fatto di esistere, perché se esiste Platinette è perché qualcuno prima di lei le ha consentito di essere lì”.

Platinette contro Tommaso Zorzi

Al Maurizio Costanzo Show Platinette, al secolo Mauro Coruzzi, si era scagliato contro Tommaso Zorzi in questi termini: “Ma che eterocentrico, basta vittimismo, siamo ovunque, anche troppo: la televisione è piena di fro*i“. L’influencer non ha affatto gradito lo sfogo di Platinette, e ovviamente non ha mancato di dire la sua in merito.

Platinette e Tommaso Zorzi: il caso degli schiaffi

In principio la lite tra i due si era scatenata per via dell’opinione di Platinette in merito al DDL Zan, “A Platinette gliene ho dette di tutte quelle che avevo. Gliele continuerò a dire fino a che avrò fiato in corpo.. dici che la legge contro l’omotransfobia è un vittimismo degli omosessuali, che sei contro il matrimonio gay e le adozioni gay… bisognerebbe dargli due sberle”, aveva affermato l’influencer.

Contents.media
Ultima ora