Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Tonno pericolo istamina: ecco quali sono i lotti ritirati
Cronaca

Tonno pericolo istamina: ecco quali sono i lotti ritirati

Per quanto riguarda il tonno, ci sarebbe un pericolo in quanto alcuni lotti che sono stati ritirati, conterebbero istamina, una sostanza dannosa per la salute.

In base a quanto osserva lo Sportello della Salute, bisogna prestare particolare attenzione alle scatolette di tonno. In base alle fonti rilasciate dallo Sportello della Salute, alcuni lotti di tonno sono stati ritirati dal mercato in quanto conterebbero istamina. L’istamina è considerata una sostanza particolarmente dannosa per la salute ed è stata trovata nel lotto T154-17 dell’azienda Trivaris SI.

I sintomi

Sempre in base alle fonti dello Sportello della Salute, bisognerebbe fare particolarmente attenzione al Filetto Tonno Pinne Gialle Qualità Extrataglio che arriva direttamente dalla Spagna. L’istamina è un tipo di sostanza presente nel pesce non congelato nel modo corretto o anche nel pesce non conservato nel modo corretto. Nel caso si fosse mangiato una qualità di tonno di questo tipo, sappiate che i sintomi sono chiari e giungono a circa mezz’ora dalla fine del pasto. Tra i sintomi dovuti al consumo di questo prodotto contenente istamina, vi sono: nausea, spasmi, arrossamento della pelle, oltre a tachicardia e diarrea.

Chi avesse problemi respiratori e consumasse alcune di queste scatolette di tonno contenente una sostanza dannosa quale istamina può andare incontro a dispnea e broncospasmi.

Non è la prima volta che alcuni lotti di tonno vengono ritirati dal mercato. Un po’ di tempo fa sono stati ritirati lotti di tonno decongelato e poi lavorato della ditta Ittica Zu Pietro di Bisceglie. Il marchio che li identifica è il seguente IT CE 2830, la data di scadenza è il 2 giugno e il 7 giugno 2017.

Lotti di tonno ritirati

I lotti per cui è bene fare attenzione sono i seguenti: L1 753180517 e L2 753200517. La data di scadenza è il 1 novembre del prossimo anno. Alcune ore precedenti, è stato comunicato che sono ben sei le scatolette di tonno che contengono istamina arrivata direttamente dalla Spagna. Chiunque consumasse tonno contenente una quantità elevata di istamina può andare incontro o sviluppare una reazione allergica. Per questo è bene fare attenzione al tipo di tonno che si consuma e che si compra in quanto si può andare incontro a problemi e altro.

Controlla bene il tonno che compri, la provenienza in quanto si può andare incontro a problemi seri per quanto riguarda la nostra salute.

Il tonno non è il primo prodotto di cui bisogna preoccuparsi. Ultimamente sono stati molti i prodotti, dagli spaghetti ai salami che sono stati sottoposti a controlli e ritirati dal mercato, per non parlare di alcuni prodotti per la tosse, come il Lisomucil.

  • a naus
© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Simona Bernini 10496 Articoli
Amo leggere, il tè e Parigi è la mia casa da sempre e per sempre.