×

Tori da rodeo in fuga nelle campagne in provincia di Torino: ricerca con droni e 150 uomini

Alcuni tori da rodeo sono in fuga nelle campagne situate in provincia di Torino: per la ricerca sono stati usati dei droni e circa 150 uomini.

Torino

Un gruppo di cinque tori da rodeo sono fuggiti dalla tenuta San Lorenzo e risultano attualmente dispersi nelle campagne in provincia di Torino: per le ricerche, si è deciso di ricorrere a dei droni e a circa 150 uomini.

Tori da rodeo in fuga: ricerca con droni e 150 uomini

Nei giorni scorsi, cinque tori da rodeo sono scappati da una cascina e stanno vagando nelle campagne situate in provincia di Torino. L’episodio, inizialmente considerato un incidente facilmente risolvibile, sta assumendo proporzioni particolarmente significative in considerazione delle difficoltà emerse nel recuperare il bestiame.

Per le ricerche, infatti, sono stati impiegati dei droni e ci si sta avvalendo del prezioso aiuto di oltre 150 uomini afferenti alle guardie zoofile, alle forze dell’ordine e anche a svariati volontari.

Ciononostante, dopo alcuni giorni di perlustrazione, i tori continuano ad essere dispersi tra le campagne di Druento, San Fillio e La Cassa, riuscendo costantemente a sottrarsi ai tentativi di recupero.

Gli sforzi delle persone coinvolte nelle ricerche, tuttavia, proseguono e si sta provando a escogitare nuove soluzioni che non prevedano l’abbattimento degli esemplari, tra i quali figurano trappole recintate e proiettili stordenti.

Tori da rodeo in fuga nelle campagne di Torino

Con in trascorrere del tempo, gli animali potrebbero manifestare atteggiamenti aggressivi causati dalla mancanza di cibo. Inoltre, la maggiore preoccupazione del gruppo di ricerca consiste nell’evitare che i bovini possano subire danni o perdere la vita.

Nella notte tra sabato 22 e domenica 23 maggio, infatti, uno dei tori da rodeo è riuscito a raggiungere la strada ed è stato investito da un’auto, morendo.

La vettura rimasta coinvolta nell’incidente è andata distrutta ma, fortunatamente, l’automobilista non ha subito danni.

L’episodio ha portato il sindaco di Druento, Carlo Vietti, a firmare un’ordinanza per disporre la chiusura al transito di alcune strade. La medesima decisione del primo cittadino di Druento è stata condivisa anche da altri sindaci di comuni vicini che si stanno coordinando tra loro avvalendosi di un tavolo comune in Prefettura.

Tori da rodeo in fuga: ricerche in corso

Al momento, dei cinque tori fuggiti dalla tenuta San Lorenzo sono ancora in libertà soltanto tre esemplari: uno dei bovini è deceduto a seguito dell’incidente stradale mentre un altro toro è stato recuperato nella giornata di domenica 23 maggio.

Intanto, le autorità locali hanno asserito di aver individuato un’area entro la quale potrebbe essersi rintanato uno degli animali scappati ed è stato organizzato un appostamento al fine di riportare il bovino presso la cascina.

La vicenda è stata commentata dal sindaco di San Gillio, Gian Carlo Balbo, che ha spiegato: “Stiamo pattugliando tutte le strade da giorni ma sono sei o sette chilometri fronte bosco ed è difficile – e ha aggiunto – basta che attraversano la strada per diventare un pericolo, per auto e persone. Un pericolo assoluto per l’incolumità pubblica che non possiamo correre”.

Contents.media
Ultima ora