Torino, città magica della Mole | Notizie.it
Torino, città magica della Mole
Guide

Torino, città magica della Mole

Torino appare come posizionata su di una conca magica, che si nasconde e si cala nell’intimità geografica come un’espressione di materia incandescente. La Mole maestosa, protetta verso l’alto; piazza Castello e le forme rivoluzionarie delle pietre, posizionate da artigiani del tempo, stanno ad indicare la materia fisica che prende forma. Le panchine in legno, di arte povera dell’antichità del tempo, opera di uomini arguti e laboriosi, sono il simbolo perenne del rapporto tra l’uomo e la natura circoscritta, che tende all’infinito.
Le case della graziosa città subalpina sono di colori sgargianti e variopinti, il campanile del Duomo indica il mistero delle materie fisiche. La laboriosità della gente che lavora nelle moderne fabbriche denota un connubio unico tra lo sforzo fisico e gli dei del cielo immenso e, a volte, stellato. Ogni stella rappresenta ed indica un’emozione più o meno importante della vita di ogni uomo del pianeta Terra.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche