Torino, rogo in una fabbrica: operai in ospedale per ustioni
Torino, rogo in una fabbrica: operai in ospedale per ustioni
Torino

Torino, rogo in una fabbrica: operai in ospedale per ustioni

Torino

Tre operai sono rimasti ustionati da un incendio in una ditta di prodotti chimici di strada San Mauro, a Torino. Ancora da confermare la dinamica dell'incidente.

Tre operai sono rimasti ustionati da un incendio in una ditta di prodotti chimici di strada San Mauro, a Torino. Ancora da confermare la dinamica dell’incidente. Secondo le prime informazioni, gli operai sarebbero stati travolti da una fiammata durante la lavorazione di un solvente. Trasportati in ospedale, due sono in codice rosso.

Torino, rogo in una fabbrica

Intorno alle ore 12 di mercoledì, si è registrato un rogo nei pressi di una fabbrica a Torino. Secondo le prime informazioni, sarebbero tre gli operai rimasti feriti in un incidente sul lavoro in una ditta di prodotti chimici di strada San Mauro, a Torino. Al momento, è ancora da chiarire la dinamica dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione, gli operai sarebbero stati investiti da una fiammata durante la lavorazione di un solvente. Trasportati in ospedale, due sono in codice rosso per le ustioni riportate. Sul posto sono giunti subito vigili del fuoco e polizia. L’incidente arriva nel decennale del mortale rogo della Thyssen a Torino.

A quanto riferisce Carlo Giunta della Fiom in merito all’ultimo episodio accaduto in fabbrica: “i due stavano lavorando ad un macchinario che era stato installato da poco ed era nuovo.

Ma al momento non so dire se si trattasse di un collaudo. Dalle prime informazioni sembrerebbe che non siano coinvolti operai”. I feriti al momento sono stati ricoverati all’ospedale Maria Vittoria. Al momento la prognosi è riservata.

I precedenti

Nel dicembre 2007, persero la vita 7 operai proprio in una fabbrica di strada San Mauro, ove le fiamme si sarebbero sviluppate dopo una esplosione. Il noto rogo alla Thyssen in cui furono condannati l’amministratore delegato della Thyssen Harald Espenhahn – condannato a 9 anni e 8 mesi -, dai dirigenti Gerald Priegnitz, Marco Pucci – entrambi condannati a 6 anni e 10 mesi -, e Daniele Moroni – condannato a 7 anni e 6 mesi.

A fine ottobre 2017, bruciarono 2mila ettari in Piemonte. Tale rogo, recò un danno così ingente, al punto tale da far chiedere alla Regione lo stato di calamità. Altri roghi si registrarono in via Germagnano, a Torino. In questo caso si tratta di alcuni ignoti che avevano bruciato dei rifiuti attorno al campo rom, provocando enormi disagi a tutti gli abitanti della zona circostante e non solo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*