×

Torino: Treni Arenaways al via a fine mese

Debutto rinviato per «Arenaways», il primo concorrente privato sceso in pista per fare concorrenza in casa a Trenitalia. Niente di drammatico: la scadenza è sempre settembre, ma dal 20 slitta a fine mese. Parola di Giuseppe Arena, amministratore delegato della società finanziata da una dozzina di imprenditori piemontesi e bresciani che approda in Piemonte come alternativa al monopolio di Trenitalia: «A fine settimana firmeremo il contratto con Rete Ferroviaria Italiana e pubblicheremo i prezzi delle corse sul sito, poi partirà la fase di pre-esercizio. Dal 15 settembre i nostri clienti potranno prenotare il posto, diciamo che dal 27 il servizio entrerà a regime».

Così Arena, raggiunto al telefono pochi minuti prima di imbarcarsi un volo aereo diretto in Romania: la conferma che ormai siamo agli sgoccioli».

«Sto giusto andando a ritirare i due treni presso lo stabilimento ferroviario di Arad, vicino a Timisoara», spiega trafelato. Treni con la livrea gialla e arancio, impiegati per coprire le corse sulla Torino-Milano: 10 al giorno, 5 in ogni direzione. Fanno fede le indicazioni riportate sul sito www.arenaways.com. A Milano, oltre che a Porta Garibaldi, il treno fermerà a Rho Fiera, la nuova stazione collegata con la metro milanese.

A Torino fermerà a Lingotto, oltre che a Porta Susa. Sette le stazioni già definite: Torino Lingotto, Torino Porta Susa, Santhià, Vercelli, Novara, Milano Rho Fiera, Milano Porta Garibaldi. Il tempo di percorrenza previsto tra Porta Susa e Milano Rho Fiera è di 1 ora e 35 minuti. E ancora: 2 corse giornaliere fra Arquata Scrivia e Milano, altre 2 fra Arquata Scrivia e Torino.

Come sviluppo futuro, i treni Arenaways, iper-accessoriati, viaggeranno nei due sensi lungo un anello che unisce Torino e Milano servendo le seguenti stazioni intermedie: sulla tratta Nord, Santhià, Vercelli e Novara; su quella sud, Asti, Alessandria e Pavia.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche